x
Rilevato segnale radio nello spazio…
Ragazzo si tatua interamente il corpo e si sottopone a decine di modifiche fisiche:

Rilevato segnale radio nello spazio simile a un battito cardiaco a un miliardo di anni luce dalla Terra

15 Luglio 2022 • di Cristina Conversano
3.767
Advertisement

Il mese di luglio del 2022 sembra essere stato, per lo studio dello spazio, un mese particolarmente fruttuoso. Sono state molte le scoperte, innovazioni e rilevamenti che hanno permesso a scienziati e appassionati di vedere il cielo, le galassie e lo spazio, con una luce differente, quasi come se si avesse un posto in prima fila. 

Di recente, infatti, è stata rilevata una misteriosa esplosione radiofonica, che ha prodotto un rumore simile a un battito cardiaco. In accordo con gli astronomi, pare che il segnale provenisse da una galassia distante un miliardo di anni luce dalla Terra, ma posizione e causa sono ancora ignote. Vediamo meglio cos'è accaduto.

via: Nature

Secondo quanto riportato dalle ricerche, pare che un particolare e persistente FRB, ossia lampo radio veloce, sia stato identificato dagli scienziati del Massachusetts Institute of Technology, della McGill University.

Il team ha descritto un segnale radio che lampeggia con un'incredibile regolarità. Gli FRB sono esplosioni intense di onde radio di origine astrofisica attualmente sconosciuta che durano pochi millisecondi e raramente si ripetono. 

Le esplosioni radio sono rapide e inaspettate e spesso difficili da osservare. 

La risorsa utilizzata per individuarli è un radiotelescopio chiamato Canadian Hydrogen Intensity Mapping Experiment, o CHIME, presso il Dominion Radio Astrophysical Observatory nella British Columbia, Canada. Questo telescopio, in funzione dal 2018, osserva il cielo e, oltre ai lampi radio veloci, è sensibile alle onde radio emesse dall'idrogeno distante nell'universo.

Gli astronomi che utilizzano CHIME hanno individuato qualcosa il 21 dicembre 2019, che ha immediatamente attirato la loro attenzione: un'esplosione radio veloce, molto diversa dalle altre. 

Il segnale, denominato FRB 20191221A, è durato fino a tre secondi, circa 1.000 volte più a lungo delle tipiche raffiche radio veloci, gli astronomi hanno identificato onde radio che si ripetevano ogni 0,2 secondi in uno schema periodico chiaro, simile a un cuore che batte.
Il team di ricerca non conosce l'esatta galassia da cui ha avuto origine l'esplosione e anche la stima della distanza di un miliardo di anni luce è "altamente incerta".
E tu sapevi di questa scoperta?
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie