Scoperte | Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x

I ricercatori sono riusciti ad invertire la perdita di memoria nei pazienti con l'Alzheimer

Entro il 2050 si stima che saranno 160 milioni le persone colpite dall'Alzheimer, rispetto ai 30 milioni di oggi. Basterebbe questo dato a rendere evidente l'urgenza di una cura o per lo meno di una terapia…

Disattivare un gene per mangiare a volontà senza ingrassare: gli scienziati hanno scoperto come farlo

Mangiare a volontà senza ingrassare. No, non vistiamo raccontando il sogno che potremmo aver fatto la scorsa notte, ma la scoperta fatta da un'università texana e una australiana. Lo spiacevole…

Il cuore adulto non contiene cellule staminali: ecco perché questa scoperta dovrebbe far riflettere

Il modo in cui la medicina si mescola con la filosofia è magico; da alcuni fatti di natura medica possono nascere interessanti riflessioni di carattere universale, che indagano aspetti meno tangibili…

Dei ricercatori britannici sostengono di aver trovato Atlantide; si troverebbe in Spagna

I primi richiami alla misteriosa città di Atlantide si ritrovano nell'opera scritta dal filosofo greco Platone, I dialoghi. Se per molti è solo una delle tante leggende servite al filosofo…

Bere troppa acqua può essere inaspettatamente pericoloso per la salute

Esistono molti veleni, tra cui l'acqua. Proprio così: anche l'acqua rientra tra quelle sostanze che, se ingerite oltre una certa soglia, provocano danni all'organismo che possono rivelarsi anche…

Parkinson: primo paziente trattato con cellule staminali riprogrammate. Una possibile svolta nella cura

Per tutte le persone che hanno sfortunatamente avuto a che fare con l'insidiosa malattia del Parkinson, arriva dal Giappone una buona notizia: un uomo di 50 anni ha subito un impianto di cellule staminali…

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie