Un cane randagio incontra un gruppo di atleti e supera prove estreme pur di seguirli

Marco Renzi image
di Marco Renzi

24 Dicembre 2015

Un cane randagio incontra un gruppo di atleti e supera prove estreme pur di seguirli
Advertisement

Questa storia sembra quella di un film: è iniziato tutto durante una delle gare più impegnative e faticose del mondo, la Adventure Racing World Championship, in cui atleti coraggiosi si sfidano in prove fisiche molto difficili come trekking, mountain bike, kayak e prove di orientamento. 

Un cane randagio ha incontrato una delle squadre partecipanti, seguendola in tutte le ardue prove della gara e diventando di fatto anche lui un partecipante. Gli atleti della squadra sono rimasti sconvolti dal legame che in pochi minuti questo cane ha stabilito con loro, e di tutti gli ostacoli che ha superato pur di rimanere in loro compagnia.

via Daily Mail

La gara si stava svolgendo nella foresta amazzonica dell'Ecuador: 4 atleti svedesi si sono fermati per mangiare quando il cane randagio si è avvicinato a loro.

La gara si stava svolgendo nella foresta amazzonica dell'Ecuador: 4 atleti svedesi si sono fermati per mangiare quando il cane randagio si è avvicinato a loro.
Advertisement

Gli hanno dato soltanto qualcosa da mangiare ma non si aspettavano quello che sarebbe successo in seguito.

Gli hanno dato soltanto qualcosa da mangiare ma non si aspettavano quello che sarebbe successo in seguito.

Terminata la sosta hanno ripreso la gara, ma dopo qualche chilometro si accorsero che il cane era dietro di loro che li seguiva. Lo chiamarono Arthur.

Terminata la sosta hanno ripreso la gara, ma dopo qualche chilometro si accorsero che il cane era dietro di loro che li seguiva. Lo chiamarono Arthur.

Durante una prova difficile un membro della squadra accusò un malessere per via della disidratazione. Arthur è rimasto vicino a lui mentre attendevano l'intervento del medico.

Durante una prova difficile un membro della squadra accusò un malessere per via della disidratazione. Arthur è rimasto vicino a lui mentre attendevano l'intervento del medico.

La squadra dovette poi salutare il cane poiché dovevano imbarcarsi su una canoa. Gli atleti videro Arthur tuffarsi in acqua e non poterono fare altro che farlo salire a bordo.

La squadra dovette poi salutare il cane poiché dovevano imbarcarsi su una canoa. Gli atleti videro Arthur tuffarsi in acqua e non poterono fare altro che farlo salire a bordo.
Advertisement

Alla fine della gara la squadra non contava più 4 atleti, ma 5.

Alla fine della gara la squadra non contava più 4 atleti, ma 5.

Ma la storia non finisce qui...

Ma la storia non finisce qui...
Advertisement

Un atleta della squadra, Mikael Lindnord, portò con se il cane al termine della gara e decise di adottarlo.

Un atleta della squadra, Mikael Lindnord, portò con se il cane al termine della gara e decise di adottarlo.

Il cane ha dimostrato loro un grande gesto di fiducia ed era giusto che venisse ricompensato dandogli la possibilità di vivere in condizioni di vita migliori.

Il cane ha dimostrato loro un grande gesto di fiducia ed era giusto che venisse ricompensato dandogli la possibilità di vivere in condizioni di vita migliori.
Advertisement

La squadra arrivò in dodicesima posizione ma Lindnord ha affermato: "Sono venuto in Ecuador per vincere il campionato, e invece ho guadagnato un nuovo amico".

La squadra arrivò in dodicesima posizione ma Lindnord ha affermato: "Sono venuto in Ecuador per vincere il campionato, e invece ho guadagnato un nuovo amico".
Advertisement