Sembra impossibile, ma nella foto c'è un serpente a sonagli: la loro capacità di mimetizzazione è incredibile

Francesca Argentati image
di Francesca Argentati

11 Gennaio 2024

Sembra impossibile, ma nella foto c'è un serpente a sonagli: la loro capacità di mimetizzazione è incredibile
Advertisement

I serpenti a sonagli non sono certo tra quegli animali che si vorrebbe avere in giardino, eppure uno di essi è riuscito a nascondersi così bene da non essere notato nemmeno dagli ispettori incaricati. Cosa è successo?

Serpenti a sonagli, velenosi per gli umani

Serpenti a sonagli, velenosi per gli umani

Rattlesnake Solutions

In Arizona, i serpenti a sonagli sono piuttosto diffusi e la Rattlesnake Solutions si occupa della rimozione, della prevenzione e dell'educazione di questi animali sin dal 2010. Questi serpenti, com'è noto, sono velenosi, e l'interazione con gli esseri umani può essere molto pericolosa per entrambe le parti. Il loro nome deriva dal tipico suono che emettono quando in cui percepiscono una minaccia, ma riuscire a individuarli non dovrebbe essere difficile, dato che le loro dimensioni sono discrete, variando da meno di un metro fino a più di due metri di lunghezza. La coda, inoltre, è provvista di segmenti definiti "denti", che nel momento in cui vibrano producono un particolare suono in grado di allertare persone e animali nei paraggi.

Per catturare le loro prede, utilizzando il proprio veleno per immobilizzarle prima di nutrirsene, aspetto che li rende dei predatori davvero temibili. Nonostante per gli umani siano velenosi, cercano di evitare il contatto ravvicinato con le persone se non vengono disturbati. Tuttavia, il lavoro della Rattlesnake Solutions è molto importante in Arizona, che con le operazioni di ispezione mette al sicuro sia i serpenti che gli abitanti che li ospitano inconsapevolmente nei propri cortili. Un fatto in particolare ha destato molta curiosità: un esemplare si è mimetizzato così bene da non essere scorto nemmeno dall'ispettrice incaricata, che gli è passata accanto per ben due volte prima di rendersi conto della sua presenza.

Advertisement

Serpente a sonagli mimetizzato: dov'è?

Serpente a sonagli mimetizzato: dov'è?

Rattlesnake Solutions

Alcuni serpenti a sonagli sanno nascondersi e mimetizzarsi in modo impeccabile, tanto da riuscire a non far notare la propria inquietante presenza. Così, l'ispettrice di nome Marissa non è riuscita a individuare subito l'animale nascosto nella sterpaglia, durante un'ispezione nella proprietà Casa Grande. Nell'immagine, scattata proprio dagli operatori di Rattlesnake Solutions, risulta davvero difficile riuscire a intravedere il serpente a sonagli in questione, eppure c'è!

Osservando la foto per diversi istanti potrebbe essere ancora complicato riuscire a stanarlo: è così ben mimetizzato da rendersi quasi invisibile. Una volta trovato, tuttavia, l'esemplare è stato catturato e trasferito in sicurezza, riporta la pagina Facebook di Rattlesnake Solutions, lasciando gli utenti concentrati sull'immagine che inquadra una superficie erbosa. Sul terreno ci sono diversi rami secchi e sassi, ma del serpente a sonagli nemmeno l'ombra. Dove si nasconde

Ecco dove si nasconde il serpente a sonagli

Ecco dove si nasconde il serpente a sonagli

Rattlesnake Solutions

Alcuni hanno impiegato diversi minuti per riuscire a trovare l'animale nascosto, altri invece ci sono riusciti quasi subito. Come mostra il cerchio rosso intorno al punto esatto, il serpente a sonagli si trova proprio lì, nascosto sotto le sterpaglie dello stesso colore delle sue squame. La fotografia dell'arduo ritrovamento è diventata una sorta di gioco ottico sulla pagina social, nella quale gli utenti si sono cimentati con commenti riguardanti la difficoltà di trovare l'intruso nascosto, sfidandosi sul tempo impiegato per riuscire a trovarlo.

"Mi ci è voluta un'eternità per trovarlo e sono felice che sia stato visto da altri prima che fosse calpestato da 'qualsiasi cosa'" ha scritto qualcuno: effettivamente, mimetizzarsi può essere molto utile per sfuggire da eventuali pericoli, ma allo stesso tempo anche rischioso! La perfetta sincronia cromatica con il suolo ha fornito a questo serpente il nascondiglio perfetto, tanto da renderlo il simpatico protagonista dell'immagine che ha catturato così tanta attenzione. Qualcuno, infatti, non è proprio riuscito a trovarlo nonostante l'impegno: tu sei riuscito a vederlo al primo colpo?

Advertisement