Sceglie di essere una donna anni '50: "Il mio ruolo è quello di pulire, cucinare e badare ai figli"

Matteo Cicarelli

19 Gennaio 2023

Sceglie di essere una donna anni '50:
Advertisement

Con il passare del tempo la società è cambiata totalmente, e con lei anche il ruolo degli individui. In passato all'interno di una famiglia c'era una netta divisione delle funzioni, era chiaro quali fossero i compiti della donna e quelli dell'uomo. Nella contemporaneità, invece, si è riusciti a raggiungere una tendenza all'intercambiabilità dei ruoli, non esistono più le mansioni divise tra uomo e donna, ma c'è un supporto costante. Proprio in questo scenario, però, si inserisce il movimento, identificato come "moglie tradizionale" (termine derivato dall'inglese 'tradwife'), secondo il quale il compito delle mogli sia quello di prendersi cura della casa e dei figli, mentre il marito si occupa dell'aspetto economico.

La protagonista della vicenda che stiamo per raccontare è diventata uno degli emblemi di questo movimento, vediamo meglio di cosa si tratta.

via New York Post

Advertisement

lex.delarosa/Instagram

Il suo nome è Alexia Delarosa, una mamma di 29 anni di San Diego, e ha deciso di aderire al movimento "tradwife" e di vivere come se fosse una donna degli anni '50. Per questo motivo, ha lasciato il suo impiego in ufficio ed è diventata casalinga. Quando suo marito si trova a lavoro, lei rassetta tutta casa, cucina i pasti e si occupa dei suoi due bambini. Questa sua scelta è stata ponderata in contrasto a come è stata cresciuta lei, perché sua madre lavorava ed era spesso lontana. Tutto ciò le è venuto in mente quando ha visto un film in cui le donne rimanevano a casa per cucinare e pulire per i loro compagni, in quel momento le è venuta l'idea: "perché non fare lo stesso per la mia famiglia, è un atteggiamento così romantico".

"Mia madre - ha spiegato Alexia - lavorava e stava spesso fuori casa. Ho sempre voluto un modello più tradizionale per la mia famiglia. Mi è piaciuta l'idea di una vita familiare in stile anni '50, dove la moglie rimane a casa per prendersi cura del proprio partner e dei suoi figli. Mentre il ruolo del marito è quello di lavorare a tempo pieno".

lex.delarosa/Instagram

Quando Alexia ha conosciuto suo marito Matthew si è subito assicurata su quale tipo di famiglia volesse, ma soprattutto che fosse in linea con la sua idea. Lui doveva pensare prettamente all'aspetto economico, mentre lei si sarebbe occupata della casa e della loro vita futura. "Avevo un impiego che potevo svolgere senza spostarmi dall'appartamento, quando, però, è nato il nostro secondo figlio abbiamo deciso che avrei lasciato il lavoro e mi sarei occupata dei nostri due bambini".

Tu accetteresti un tipo di vita del genere o credi che ormai la società sia cambiata del tutto?

Advertisement