Inquilino in affitto mette in vendita la casa per 400.000£ all'insaputa del proprietario

Francesca Argentati

11 Novembre 2022

Inquilino in affitto mette in vendita la casa per 400.000£ all'insaputa del proprietario
Advertisement

Quando si possiede un immobile e si decide di affittarlo a terzi, la speranza è quella di affidare la propria casa a persone oneste, che rispettino la nostra proprietà come fosse la loro. Ci si augura che i pagamenti siano puntuali, che l'abitazione venga trattata in un certo modo, che ogni eventuale problematica venga risolta con la reciproca collaborazione per tutta la durata della permanenza. Non è andata esattamente così per il proprietario di una casa inglese, il cui inquilino in affitto ha cercato di venderla di nascosto dopo due settimane dal suo ingresso.

via BBC

Advertisement

Andrew Smith, di 41 anni, si era trasferito in un appartamento situato in Argyle Street, a Cambridge, motivando la sua scelta con motivi di lavoro. Peccato, però, che dopo due settimane abbia messo in vendita la casa per una cifra pari a più di 400.000£ (456,968.00 euro), con l'aiuto di un falso agente immobiliare, il tutto all'oscuro dell'effettivo proprietario. Il nuovo acquirente, dopo aver concordato la cifra, si è recato nell'abitazione in compagnia di un geometra per verificarne lo stato.

Sono stati poi i vicini a rivelare all'aspirante nuovo proprietario che, in realtà, Smith era soltanto un affittuario e non il vero padrone di casa, dunque si trattava di un tentativo di vendita fraudolento. A quel punto il nuovo acquirente si è rivolto sia al vero agente immobiliare che alla polizia, grazie ai quali ha potuto verificare che i documenti esibiti da Smith erano assolutamente falsi. La polizia di Cambridgeshire ha reso nota la vicenda, definendo l'atto "veramente sfacciato".

Argyle Street, Cambridge/Google Maps

Sull'account Twitter è stato scritto: "Un inquilino che ha cercato di vendere l'appartamento che aveva affittato all'insaputa del suo padrone di casa è stato incarcerato. È stato colto in flagrante nel suo 'crimine davvero sfacciato' solo quando un potenziale acquirente ha richiesto un'indagine sulla proprietà". Le forze dell'ordine hanno anche spiegato che l'uomo aveva anche affittato dei mobili presso una società di noleggio di mobili destinati a spettacoli, subito dopo essersi trasferito.

Andrew Smith è stato arrestato a Bedford con l'accusa di frode per falsa rappresentazione e condannato a due anni e sei mesi di reclusione. "L'indagine è stata lunga e dettagliata" ha dichiarato il detective Dan Harper, "abbiamo lavorato instancabilmente per assicurarci che la giustizia avesse la meglio."

Nonostante il suo piano, Smith non è riuscito nel suo intento e il potenziale acquirente ha scoperto l'inganno prima di essere coinvolto e derubato di ben 400.000£.

Advertisement