x
Riportare in vita una specie estinta,…
Passeggera durante il volo chiede un pasto vegano: le vengono portati una bottiglia e un tovagliolo vuoto Questa donna ha deciso di radersi i peli delle gambe in piscina: un utente ha ripreso la bizzarra scena

Riportare in vita una specie estinta, la scienza dice che è possibile: l'ambizioso progetto

24 Agosto 2022 • di Matteo Cicarelli
1.105
Advertisement

Nel 1993 in tutte le sale cinematografiche usciva Jurassic Park, un film ormai diventato cult, in cui alcuni scienziati sono riusciti a ricreare, quasi, tutte le specie conosciute di dinosauri. Adesso, la ricerca ha fatto talmente tanti passi avanti che, quanto rappresentato nel film di Steven Spielberg, è diventato realtà.

Questa volta, però, sembra che l'obiettivo sia far tornare in vita la tigre della Tasmania o tilacino (il nome scientifico è Thylacinus cynocephalus), un animale estinto circa un secolo fa. Un marsupiale dalle fattezze simili a quelle di un cane, ma dal dorso striato. Proprio questa caratteristica ha fatto sì che molto spesso venisse accostato alle iene. Il tilacino è scomparso dall'Australia circa 2000 anni fa, sopravvivendo solo sull'isola della Tasmania, dove nel 1936, presso lo zoo di Hobart, si è spento l'ultimo esemplare conosciuto.

via: CNN

Il progetto viene portato avanti da ricercatori australiani, dell'università di Melbourne, e statunitensi, della società Colossal. Lo scopo è quello di sfruttare le nuove scoperte in ambito di recupero del DNA e dell'editing genetico per ripristinare questa specie in natura, dove ha svolto un ruolo fondamentale per l'intero ecosistema. Il processo di de-estinzione della tigre della Tasmania è molto complesso.

Prima di tutto si deve ricostruire il DNA della specie in questione e confrontarlo con quello di un animale affine, in questo caso è stato individuato il dunnart, sempre della famiglia dei marsupiali, ma molto simile a un topo. Il passaggio successivo è quello di prendere “le cellule viventi – spiega il professore Andrew Pask, dell’Università di Melbourne - del dunnart e modificare il suo DNA in ogni punto in cui è diverso da quello del tilacino”.

La buona riuscita di questo progetto potrebbe rappresentare una vera e propria svolta negli studi riguardo l'estinzione, perché ciò permetterebbe di salvaguardare gli animali, ma soprattutto potrebbe essere applicata in quei casi eccezionali in cui una specie fondamentale per l'ambiente venga a mancare.

Cosa ne pensi di questo progetto, è giusto riportare in vita una specie estinta?

Tags: AnimaliScienzaCuriosi
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie