x
Avvia un'attività che vende prodotti…
Cose da non credere: 20 immagini buffe e divertenti che potrebbero lasciarti confuso Chiedono ai vicini di spostare la recinzione che invade il loro prato, davanti al rifiuto la demoliscono

Avvia un'attività che vende prodotti scartati da altre aziende: guadagna 1 milione$ in un anno

19 Agosto 2022 • di Matteo Cicarelli
1.910
Advertisement

La legge del mercato si basa sulle apparenze e la società si fonda principalmente sull'immagine esteriore. Ogni prodotto, infatti, deve avere determinati standard visivi per essere esposto. C'è il rischio che un biscotto dall'ottimo sapore, possa non essere messo in vendita perché troppo grande o perché presenta delle imperfezioni. Ma che fine fanno questi prodotti dall'aspetto imperfetto, ma dal gusto decisamente buono? Vengono, purtroppo, cestinati.

James Eid, un ragazzo di 21 anni, ha deciso di invertire questa rotta. La sua è una famiglia di fornai, da generazioni si occupa di panificazione. Questo ha permesso al giovane di conoscere, fin da piccolo, il processo che si nasconde dietro la produzione dei lievitati. Per questo motivo ha deciso di realizzare Earth & Wheat, un'azienda che riducesse al minimo lo scarto del cibo.


Il giovane imprenditore ha deciso di prendere, dalle aziende di famiglia, tutti quei prodotti che per le loro imperfezioni sarebbero finiti nel cestino della spazzatura e realizzarne delle box, da vendere a a domicilio e a prezzi concorrenziali. All'interno di queste scatole finivano biscotti rotti o prodotti da forno dalle dimensioni "sbagliate". Inizialmente questo trattamento era riservato esclusivamente ai lievitati, ma proprio per il successo ottenuto è stato esteso anche ad altri prodotti come gli ortaggi. La frutta e verdura dalla forma particolare o con delle piccole ammaccature che non potevano essere esposte, vengono salvate da Earth & Wheat. 

Il ragazzo ci tiene a specificare che sono prodotti di prima qualità, ma semplicemente materie prime che per l'aspetto poco invitante si sceglie di non vendere, ma questo non è un buon motivo per gettarle. "Il loro sapore - viene specificato sul sito ufficiale dell'azienda - è come quello del cibo normale, semplicemente non hanno una forma perfetta, ma sono freschi e deliziosi". 

La sua idea è stata molto apprezzata, tanto che in breve tempo l'azienda di Eid ha avuto un enorme successo, fino a fargli guadagnare, in un solo anno, circa un milione di dollari. James è riuscito ad avviare un'attività proficua che, allo stesso tempo, permette di sfruttare materie prime ottime, ma dalle forme "sbagliate".

Cosa ne pensi? Tu utilizzi qualche sistema per non sprecare cibo ancora buono?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie