Un team di scienziati vuole far rivivere il Mammut, estintosi circa 10.000 anni fa - Curioctopus.it
x
Un team di scienziati vuole far rivivere…
Usa un asciugacapelli come autovelox per far rallentare le auto: la trovata di questo anziano TikToker accetta la sfida e mangia un gigantesco hamburger davanti a manifestanti vegani

Un team di scienziati vuole far rivivere il Mammut, estintosi circa 10.000 anni fa

16 Settembre 2021 • di Irene Grazia Paladino
1.252
Advertisement

Lo abbiamo visto in moltissimi cartoni e in documentari: l’antenato dell’elefante, con le enormi zanne ricurve e la folta pelliccia, visse dai 200.000 a circa 5.000 anni fa in Asia, Europa e Nordamerica. Nonostante siano passati migliaia di anni dalla loro completa estinzione - si stima circa 10.000 anni - gli scienziati stanno portando avanti un progetto molto ambizioso: quello di riportare in natura questa affascinante specie. 

Ricreare i Mammut: sembra un’affermazione assurda e impossibile, eppure i ricercatori discutono di questa prospettiva da anni. Ciò che prima era, però, un progetto troppo lontano e ambizioso, sembra che possa realizzarsi nel concreto: sono arrivati dei nuovi finanziamenti, del valore di 15 milioni di dollari. Il progetto è nato dall’idea dell'imprenditore Ben Lamm che - insieme al professore di genetica della Harvard Medical School, George Church - ha fondato la società di bioscienze e genetica Colossal.

 

Clonare i Mammut utilizzando il DNA conservato in laboratorio è impossibile, perché questo DNA - prelevato dai resti che sono stati scoperti - non è in buone condizioni. L’obiettivo è quindi creare, grazie all’ingegneria genetica, un ibrido elefante-mammut praticamente identico alla specie ormai estinta. Per farlo, gli scienziati hanno intenzione di prelevare delle cellule dalla pelle di elefanti asiatici - a rischio estinzione - e unirle a delle cellule con DNA di mammut. Si creano così degli embrioni che si svilupperanno poi grazie ad una madre animale surrogata o ad un utero artificiale. Se tutto va bene e procede secondo i piani, entro 4-6 anni dovrebbero nascere degli elefanti con tratti genetici tipici dei mammut.

Dovrebbero infatti essere particolarmente resistenti al freddo, in grado di sopravvivere a temperature di -40° e di affrontare quindi gli impatti del cambiamento climatico. Lamm ha dichiarato: "Il nostro obiettivo non è solo riportare in vita il mammut, ma riportare mandrie ibridabili che vengono reinselvatichite con successo nella regione artica". Si tratta, quindi, di un progetto incredibilmente ambizioso che si propone di raggiungere 3 grandi obiettivi: far rivivere i mammut, contrastare l'estinzione degli elefanti asiatici e combattere il cambiamento climatico in alcune zone del mondo particolarmente a rischio.

 

Tags: AnimaliScienzaCuriosi
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie