Perché essere ignorati dal proprio partner è molto più doloroso di litigare con lui? I 3 motivi più importanti - Curioctopus.it
x
Perché essere ignorati dal proprio…
Una mamma è stanca di accompagnare a scuola la figlia del vicino:

Perché essere ignorati dal proprio partner è molto più doloroso di litigare con lui? I 3 motivi più importanti

18 Aprile 2022 • di Marcello Becca
1.338
Advertisement

In ogni relazione non c’è nulla di peggio dell’essere ignorati. In effetti, la sofferenza è maggiore di quando si ha una discussione accesa o persino una litigata senza freni. L’indifferenza è una delle cause più frequenti dello sviluppo di disagi. Per quale motivo? In apparenza questo tipo di comportamento appare più “civile” rispetto a un litigio dove le emozioni possono trascendere in gesti e parole del tutto fuori controllo razionale.

Eppure non è proprio così…

via: regain

immagine: Pexels

Per quanto energica, una discussione non elimina la comunicazione tra le persone ma - in qualche modo - cerca di rinnovarla. Chi si arrabbia esprime - magari molto male - una certa attenzione nei confronti dell’altro. E questo viene percepito anche dal nostro subconscio. L’indifferenza, al contrario, alimenta la solitudine del singolo e la sua marginalizzazione.

In particolare fa tanto male per tre motivi:

  1. Essere ignorati fa male perché infligge sentimenti di dubbio su se stessi. 

Non potendo comprendere e confrontarsi con le motivazioni dell’altra persona, chi si sente ignorato cerca all’interno di se stesso le cause del suo malessere. Questo porta spesso a lunghe elucubrazioni mentali che sfociano in pessimi giudizi sul proprio operato. Ci si sente inutili, irrilevanti e indegni di qualsiasi tipo di amore.

Al contrario, quando si discute, si ha l'opportunità di affrontare il problema, riconoscerlo e lavorare insieme per risolverlo.



immagine: Pexels
  1. Essere ignorati fa male perché non hai controllo sulla situazione. 

Quando si viene trattati con apatia e niente di quello che si fa o si dice crea una vera differenza, ci si sente persi. La sensazione è di non avere alcun controllo sulle cose che accadono intorno a te.
Sei lì, vedi cosa sta succedendo, ma non c'è niente che tu possa fare per cambiarlo. Ti viene tolta la possibilità di usare la tua voce e di esprimere il tuo punto di vista. Questo non fa che aumentare i tuoi sentimenti di insicurezza e danneggia la tua propria auto-immagine.

Al contrario, qualsiasi discussione è una forma di dialogo. Rappresenta uno scambio di opinioni, il che significa che entrambe le parti hanno la possibilità di esprimere le loro posizioni.

  1. Essere ignorati ti fa sentire inutile. 

Quando tutti intorno a te si comportano come se tu non contassi, inevitabilmente inizi a mettere in dubbio il tuo valore. Succede anche se si tratta del giudizio di una persona qualsiasi, ma è molto più grave se questo comportamento viene espresso da una persona la cui opinione conta per te.
L'alienazione ti fa sentire dolorosamente insignificante come se non fossi mai stato di valore per coloro che ora hanno scelto di ignorarti. Questo manda in frantumi tutta la tua realtà e ti fa perdere il senso di te stesso.

Al contrario, quando si litiga per qualcosa, la tua opinione conta. Le tue parole sono significative perché portano valore alla conversazione. La tua prospettiva aiuta a risolvere la questione se confrontata con le opinioni della persona con cui stai discutendo.

La differenza è enorme.

 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie