Gli asciugamani ad aria rappresentano una minaccia per la salute pubblica: la scoperta degli scienziati - Curioctopus.it
x
Gli asciugamani ad aria rappresentano…
La sposa chiede agli invitati di lasciare i figli a casa: Un canile carica su Tinder le foto degli animali abbandonati con la speranza che trovino l’anima gemella

Gli asciugamani ad aria rappresentano una minaccia per la salute pubblica: la scoperta degli scienziati

18 Agosto 2021 • di Irene Grazia Paladino
1.360
Advertisement

Nei bagni pubblici troviamo spesso gli asciugamani ad aria: siamo convinti che rappresentino una valida alternativa agli asciugamani o alle salviette usa e getta, ma un team di ricercatori ha scoperto che non lo sono. Nel 2014 il team di ricercatori dell’Università di Leeds ha annunciato che gli asciugamani ad aria rappresentano un pericolo per la salute pubblica, perché diffondono i batteri in maniera veloce e preoccupante.

Nonostante questi strumenti non vengano toccati, in realtà non rappresentano delle soluzioni igieniche. La maggior parte delle persone, infatti, non si lava correttamente le mani: questo significa che i batteri - a causa del forte getto d'aria - si allontanano dalle mani mal lavate delle persone e finiscono nell’aria e sulle superfici vicine in quantità preoccupanti. Le probabilità quindi che tu esca dal bagno con più batteri di quanto sei entrato sono molto alte.

I ricercatori, guidati dal professor Mark Wilcox, hanno deciso di studiare come i metodi di asciugatura delle mani influenzino la diffusione batterica. La ricerca mira ad indagare, soprattutto, la situazione igienica nei bagni degli ospedali. L’indagine è stata condotta negli ospedali di 3 diverse città: per ogni ospedale sono stati esaminati i bagni e sono stati istallati o degli asciugamani di carta o degli asciugamani ad aria. Sono stati poi prelevati dei campioni dall’aria e dalle superfici del bagno, per 4 settimane. Dalla ricerca è emerso che gli asciugatori ad aria hanno immesso nell’aria 27 volte più batteri dei classici asciugamani di carta. I batteri, dopo essersi dispersi nell’aria, hanno continuato a circolare per circa 15 minuti.

Il professor Wicox ha detto che "Il problema inizia perché alcune persone non si lavano le mani correttamente. In effetti, l’asciugatore ad aria crea un aerosol che contamina la toilette, compreso l’asciugatore stesso e potenzialmente i lavandini, il pavimento e altre superfici, a seconda del design dell'essiccatore e di dove è posizionato. I tovaglioli di carta, invece, assorbono l'acqua e i microbi rimasti sulle mani e se vengono smaltiti correttamente, c'è meno potenziale di contaminazione incrociata. Di conseguenza, riteniamo che gli asciugamani elettrici non siano adatti agli ambienti clinici". Grazie alla ricerca, i funzionari sanitari di alcuni paesi hanno aggiornato le loro linee guida per scoraggiare l'uso di questi strumenti nei reparti pubblici.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie