Il mal di schiena ti tormenta? Con questo semplice esercizio potresti dirgli addio - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Il mal di schiena ti tormenta? Con questo…
Ecco la Al vaglio un vaccino contro il cancro che sta dando ottimi risultati sull'uomo: ecco come funziona

Il mal di schiena ti tormenta? Con questo semplice esercizio potresti dirgli addio

24.480
Advertisement

Il mal di schiena è un problema che può rivelarsi un vero e proprio incubo per molte persone. Da un semplice fastidio dovuto magari a una postura scorretta mentre siamo al computer, mentre guidiamo, camminiamo o dormiamo, si può arrivare a dolori così forti che possono quasi impedire i nostri movimenti.

Se il nostro mal di schiena è cronico, è il caso di correre ai ripari quanto prima. Come? Innanzitutto, l'attività fisica è fondamentale, così come l'educazione del nostro corpo a una postura corretta, per evitare che, a lungo andare, possano insorgere problemi ben più gravi del "semplice" dolore.

Se siamo tendenzialmente pigri, o non abbiamo molto tempo per dedicarci a corsi specifici di ginnastica o rieducazione posturale, per un mal di schiena improvviso possiamo provare questo esercizio che molti hanno definito "miracoloso".

Si tratta di movimenti che possiamo fare in pochi minuti, da stesi, consigliati da molti fisioterapisti e che ricordano alcuni esercizi tipici del Pilates. 

L'esercizio si è rivelato molto utile sia in caso di dolori sul nascere, sia in caso di fastidi prolungati. In questa seconda eventualità, sarà bene ripeterlo all'incirca ogni ora e, dopo poco tempo, dovremmo provare dei benefici concreti. Ovviamente, se i dolori dovessero aggravarsi e arrivare a livelli tali da impedirci i movimenti, sarà il caso di intervenire a livello medico. Per gli stadi iniziali e i fastidi "controllabili", però, si può fare una prova: ecco come.

I movimenti da fare

Come vedente nel video qui sopra, l'esercizio si esegue da stesi e consiste in tre fasi, da ripetere più volte.

Per prima cosa, uniamo le gambe e pieghiamo le ginocchia, in modo da poggiare a terra le piante dei piedi. Mettiamo le mani in corrispondenza delle anche e solleviamo il bacino. Facciamolo poi ruotare a destra e sinistra, mantenendo il busto rigorosamente fermo.

Advertisement
immagine: Helisusa/Wikimedia

In un secondo momento, tenendo le braccia a terra lungo i fianchi, ondeggiamo spostando le ginocchia a destra e a sinistra, mantenendo fermo il nostro torso.

Infine, portiamo le ginocchia al petto e "abbracciamole" con le mani. A questo punto, avviciniamo e allontaniamo le nostre gambe, facendo attenzione a non muovere il busto, ma appunto soltanto la nostra parte inferiore che, avvicinandosi al petto, farà "allungare" la schiena. 

Che aspettiamo allora? Se i dolori lombari non ci danno pace, proviamo a stenderci e a dedicare qualche minuto per "rigenerare" la nostra schiena!

Tags: BenessereSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie