A 40 anni compiuti, queste sono le 8 lezioni di vita che avrei voluto imparare molto prima - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
A 40 anni compiuti, queste sono le 8…
9 segni approvati dalla scienza che dimostrano che sei più intelligente della media 11 segni che non sapevi di dover tenere d'occhio e che potrebbero indicare problemi cardiaci

A 40 anni compiuti, queste sono le 8 lezioni di vita che avrei voluto imparare molto prima

4.445
Advertisement

A quarant'anni compiuti, un professionista dei media e della scrittura riflette su alcuni aspetti della sua vita che avrebbe voluto constatare, vedere o accettare prima: Jason Stahl è un redattore con 17 anni di esperienza nel suo settore, autore di un libro e vincitore di un Emmy award come produttore e alla luce di questi suoi successi ha sentito il bisogno di guardarsi un attimo indietro per riflettere su quello che era stato il suo percorso fino a quel momento, concentrandosi su quelle lezioni di vita che avrebbe voluto imparare prima.

1. Vedi gli amici meno spesso ma il legame rimane saldo.

immagine: Pixabay.com

Con il passare del tempo, le persone cambiano percorso, fanno delle scelte e, a volte, si allontanano: la tua cerchia di amici si farà sempre più ristretta e il tempo insieme si ridurrà ma questo non ti impedirà, ogni volta che li incontrerai, di riprendere lì dove avevate interrotto il "discorso", come se fosse passato appena un giorno.

Per questo è inutile stare lì a chiedersi quand'è che li rivedrai di nuovo o sviluppare insicurezze sul perché non ti hanno chiamato.

2. I tuoi genitori avranno bisogno di te.

immagine: Pixabay.com

Nel mio caso, a quarant'anni i miei genitori sono già sulla settantina e la loro salute inizia a non essere più perfetta. Fra mia madre e mio padre siamo alle prese con colesterolo alto, problemi di udito e necessità di cure mediche via via più frequenti.

È importante essere pazienti con loro, essere presenti il più possibile e al tempo stesso imparare dalla loro storia di salute per provare ad arrivare a quell'età in condizioni migliori.

Advertisement

3. I matrimoni sontuosi sono decisamente sopravvalutati.

immagine: Pixabay.com

Se c'è una cosa su cui davvero avrei voluto sapere qualcosa in più è proprio l'eccessiva importanza che diamo alle spese per i matrimoni. Sì, il mio è stato bellissimo, eppure pianificarlo è stato motivo di grande stress per me e mia moglie, nonché per i nostri genitori che ci hanno aiutato a pagarlo.

Se decidete di sposarvi, il mio consiglio è di invitare solo le persone che volete davvero che ci siano e di pensare più alla luna di miele che alle assurdità di un matrimonio pomposo.

4. fare il papà è molto più divertente che fare lo zio.

immagine: Pixabay.com

Fare lo zio per i figli di mia sorella mi ha aiutato a prepararmi al ruolo di padre e ora che lo sono posso dire che non riesco a immaginare la mia vita senza mio figlio.

I giochi che facciamo insieme e le avventure in cui ci buttiamo sono momenti che non hanno prezzo. Mio figlio mi sprona a essere una persona migliore!

5. Avere meno cose ci fa essere più produttivi.

immagine: Pixabay.com

Da ragazzino sgraffignavo sempre qualcosa dagli hotel in cui andavo con i miei genitori (ho scoperto solo dopo che mio padre veniva multato per i telecomandi scomparsi), da adulto invece, quando ero già divenuto un redattore, usavo accumulare oggetti su oggetti, la mia scrivania era sempre stracolma di cose... Poi un giorno mi è capitato di leggere il libro - ora best seller - di Marie Kondo, La magia del riordino, grazie al quale ho buttato via tutto ciò che non mi rendeva felice, liberandomi di tante cose inutili anche sul posto di lavoro e incrementando la mia produttività.

Advertisement

6. Prendersi cura del corpo è fondamentale.

immagine: Pixabay.it

Quando lavoravo come editor per una rivista sul benessere ho letto così tanto sull'esercizio fisico che ho davvero capito l'importanza di praticarlo: ci si può rimettere in forma a qualsiasi età, ma con passare degli anni diventa sempre più difficile e richiede uno sforzo sempre maggiore.

7. Sii paziente con la tua carriera.

immagine: Pixabay.com

Lavoro nell'ambito dei media e questo porta le persone a credere che ho un titolo di studio attinente, ma non è così: sono laureato in gestione del commercio al dettaglio. Ho sempre voluto scrivere e oggi faccio proprio questo con un discreto successo ma quando ho finito l'università sono partito da una situazione di svantaggio. Nel corso degli anni, inoltre, ho vissuto licenziamenti, fallimenti aziendali e progettuali che mi hanno reso disoccupato ben sette volte.

Questo è stato motivo di non poco stress per e per mia moglie, ma oggi posso dire di aver fatto bene a proseguire con questa carriera.

Advertisement

8. Prendete seriamente la sicurezza finanziaria.

immagine: Pixabay.com

Non so come funzionino le cose negli altri paesi ma cercare di risparmiare è fondamentale, così come preoccuparsi di come sopravvivere quando non si sarà più in grado di lavorare: studiate le possibilità che più si addicono alle vostre possibilità!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie