È tempo di allergie: scoprite come combatterne i sintomi con questi potenti oli essenziali - Curioctopus.it
x
È tempo di allergie: scoprite come…
Tessuto cardiaco a partire da foglie di spinaci: questo metodo potrebbe rivoluzionare la chirurgia dei trapianti Tutto l'amore possibile: 13 scatti che mostrano tutte le forme di questo fondamentale sentimento

È tempo di allergie: scoprite come combatterne i sintomi con questi potenti oli essenziali

30 Marzo 2017 • di Giulia Bertoni
9.129
Advertisement

Nel mondo le persone che soffrono di rinite allergica, ossia di raffreddori dovuti ad allergeni, sono circa il 20% della popolazione totale. Si tratta dell'affezione alle vie respiratorie più comune in assoluto e anche una delle più fastidiose che solitamente si manifesta nel periodo della pubertà in concomitanza con periodi stagionali precisi, può avere forme più o meno gravi che possono cambiare nel corso degli anni. Se voi rientrate nel gruppo di chi risente dei principali allergeni (polvere, pelo degli animali domestici, polline e muffa), sappiate che potete trovare un alleato per combattere i sintomi della rinite allergica nei naturalissimi oli essenziali. Ecco quali sono quelli da avere in casa.

via: draxe.com

Perché gli oli essenziali.

Gli oli essenziali non curano le allergie ma si rivelano degli ottimi alleati nel fortificare il sistema immunitario e aiutarlo a combattere le infiammazioni. È durante il verificarsi di una di esse, infatti, che un allergene può riuscire a superare una certa barriera e innescare una reazione "esuberante" degli anticorpi, scatenando così una reazione allergica. Gli oli essenziali possono allora venirci in aiuto poiché diminuiscono la suscettibilità del corpo umano nel suo venire a contatto con antigeni esogeni e minimizzare le reazioni esuberanti del sistema immunitario. Alcuni di essi sono anche in grado di dare sollievo alla patologia infiammatoria in corso e di aiutare il corpo a eliminare tossine.

Quali oli utilizzare.

immagine: pixabay.com

1- Menta piperita: inalare questo olio essenziale (basta diffonderne 5 gocce) permette di liberare rapidamente i seni nasali e dare sollievo a una gola infiammata. Il suo potere espettorante e antispasmodico lo rende efficace non solo in caso di allergia ma anche in tutti i casi di flogosi delle vie aeree superiori (raffreddore, tosse, asma e bronchite).

2 - Basilico: l'olio essenziale di basilico riduce la risposta infiammatoria agli allergeni e supporta il lavoro delle ghiandole surrenali responsabili principalmente della regolazione della risposta allo stress mediante la produzione di cortisolo e adrenalina, ormoni corticosteroidi importanti per le loro proprietà antinfiammatorie e immunosoppressive e per i loro effetti sul metabolismo. Può essere assunto oralmente diluendo una goccia in una zuppa (o insalata o altro piatto), oppure mischiando 2-3 gocce a una piccola quantità di olio di cocco e spalmato sul petto o sulla schiena come unguento.

3 - Eucalipto: con la sua componente di citronellolo, questo olio essenziale ha effetti analgesici e antiinfiammatori. La sensazione di freddo che produce sui seni nasali migliora il flusso d'aria e la circolazione sanguigna alleviando i sintomi delle allergie. Può essere utilizzato diluendo 1-2 gocce di olio essenziale in una pentola di acqua bollente con la quale fare poi dei vapori (coprendo la nuca con un asciugamano).

4 - Limone: assunto con l'acqua aiuta il lavoro di drenaggio del sistema linfatico calma asma, bronchite e sintomi influenzali; diffuso nell'ambiente inibisce lo sviluppo di batteri e degli allergeni (infatti può persino essere usato per pulire!). Sfruttatelo per fare gargarismi e fumenti oppure unendo in un erogatore spray un paio di gocce a un po' d'acqua e spruzzatelo sopra divani, coperte, lenzuola, tappeti e tende.

5 - Tea Tree: anche in questo caso si tratta di un olio essenziale potente e versatile con proprietà antisettiche importanti (contro batteri, lieviti e funghi patogeni); per questo motivo vi si può ricorrere per il trattamento topico di eruzioni cutanee e orticarie (se avete la pelle sensibile vi consigliamo di diluirlo prima con un po' di olio di cocco o di jojoba). Raccomandato anche in questo caso il suo utilizzo come detergente per la casa.

Ci teniamo a precisare che il ricorso agli olio essenziali dev'essere fatto seguendo le istruzioni indicate sulla confezione e/o suggerite da un esperto. Ogni abuso di queste sostanze può causare effetti indesiderati.

Tags: BenessereSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie