10 film imperdibili che hanno fatto la storia del cinema horror. Sicuro di averli visti tutti? - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
10 film imperdibili che hanno fatto…
26 immagini toccanti che vi rimarranno impresse nella mente È la casa di una donna di servizio di 74 anni, ma ha vinto un famoso premio di architettura: ecco perché

10 film imperdibili che hanno fatto la storia del cinema horror. Sicuro di averli visti tutti?

22 Aprile 2016 • di Anna Brunelli
5.527
Advertisement

Il cinema horror è un genere cinematografico che non ammette mezze misure: o si ama o si odia. Negli ultimi anni il suo linguaggio ha subito delle modifiche a causa del progresso degli effetti speciali, mentre un tempo, per terrorizzare il pubblico, ci si affidava molto di più alla scelta musicale, alla capacità degli attori, alla forza della sceneggiatura.

Oggi vi presentiamo la nostra raccolta di pietre miliari che hanno scritto tappe fondamentali di questo genere di film. Li avete visti tutti? E soprattutto, quale altro titolo secondo voi meriterebbe di essere aggiunto alla lista?

Shining (1980)

Trama: dal romanzo di Stephen King: sotto l'influenza malefica dell'Overlook Hotel sulle Montagne Rocciose dove s'è installato come guardiano con moglie e figlio, Jack Torrence sprofonda in una progressiva schizofrenica follia che lo spinge a cercare di uccidere i suoi cari.

Perché vederlo: per la perfezione registica di Kubrick e la magnifica interpretazione di Jack Nicholson.

Psycho (1960)

immagine: Screenshot Youtube

Trama: fuggita con i soldi del suo principale, una giovane donna si ferma in un motel solitario e viene uccisa a coltellate sotto la doccia. Chi è l'assassino: il giovane proprietario o sua madre? Dopo la scomparsa di un investigatore da loro assunto, la sorella e il fidanzato indagano.

Perché vederlo: è un film di culto (pensate alla scena della doccia) e il più grande successo di pubblico di Hitchcock.

Advertisement

Rosemary's Baby (1968)

immagine: Screenshot Youtube

Trama: Rosemary Woodhouse sospetta una congiura demoniaca contro la creatura che porta in grembo, organizzata, con la complicità del marito attore, dai suoi vicini di casa. Realtà o psicosi?

Perché vederlo: è l'esempio perfetto di horror psicologico.

La notte dei morti viventi (1968)

Trama: per motivi sconosciuti, i morti insepolti tornano in vita con impulsi cannibaleschi. Chi viene ucciso si trasforma in uno di loro. Sette persone cercano di resistere, barricandosi in una casa abbandonata.

Perché vederlo: è il cult movie a basso budget che ha segnato una svolta nel cinema horror.

Profondo Rosso (1975)

Trama: l'assassinio di una medium è il primo di una catena di delitti sui quali indagano un musicista e una giornalista.

Perché vederlo: è un classico dell'orrore e forse il capolavoro di Dario Argento.

L'Esorcista (1973)

Trama: a Georgetown, Regan MacNeil, figlia dodicenne di un'attrice, è posseduta dal demonio. Il giovane padre Karras e un anziano sacerdote esperto in esorcismi tentano di salvarla.

Perché vederlo: è stato definito il film più pauroso di tutti i tempi.

Non aprite quella porta (1974)

Trama: ispirato alle gesta criminali di un personaggio della cronaca (Ed Gein), già fonte d'ispirazione per Psycho di Hitchcock, il film narra la storia di cinque ragazzi texani che finiscono nelle mani di una famiglia di cannibali, tra i quali spicca Leatherface (maschera di pelle umana, grembiule da macellaio e motosega), che diverrà uno dei più famosi assassini seriali del cinema horror.

Perché vederlo: è uno dei film indipendenti di maggior successo della storia del cinema.

Halloween (1978)

Trama: vestito da clown Michael Myers ha ucciso la sorella a soli 6 anni, nella notte di Halloween. Dopo 15 anni esatti fugge dal manicomio, torna nella città natale, si maschera e comincia a seguire la giovane Laurie e le sue amiche. Lo psichiatra Loomis si mette sulle sue tracce...

Perché vederlo: è il capostipite del genere “slasher” (film horror nei quali il protagonista è un maniaco omicida che insegue un gruppo di giovani utilizzando armi da taglio per uccidere in modo cruento).

La Casa (1981)

Trama: il film narra la storia di cinque ragazzi che vanno a passare un weekend in un casa di montagna. Il soggiorno inizia a diventare macabro quando trovano e ascoltano un nastro magnetico che libera uno spirito maligno.

Perché vederlo: girato a bassissimo costo con una piccola troupe di dilettanti, divenne un film di culto tra i fan del cinema “splatter” (basato sull'estremo realismo degli effetti speciali e l'enfatizzazione di scene truculente).

Nightmare (1984)

Trama: un uomo nero, Freddy Krueger, con un guanto munito di lame entra nei sogni dei ragazzi di una cittadina americana e li può uccidere.

Perché vederlo: il personaggio di Freddy Krueger è uno dei più famosi serial killer del cinema horror.

Tags: GuideCinema
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie