Metà volpe, metà iena: ecco a voi un raro mammifero di cui vi innamorerete - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Metà volpe, metà iena: ecco a voi…
20 combinazioni di colori perfette per le vostre stanze, suggerite dagli esperti Pochi conoscono questa specie di

Metà volpe, metà iena: ecco a voi un raro mammifero di cui vi innamorerete

9.126
Advertisement

Gli animali che fanno parte di una specie possono essere tanti, alcuni anche molto diversi tra loro, ma comunque appartenenti ad uno stesso gruppo. Esiste però un caso in cui vi è un unico animale che fa parte di una specie, o per dire meglio, è l'unico rimasto. 

Si tratta del proteleun piccolo mammifero originario dell'Africa Orientale e Meridionale. Appartiene alla famiglia delle Ienidi, ma per alcune caratteristiche è molto diverso da questa: il corpo ha dimensioni minori, i denti e le mandibole sono più deboli, tanto da avere una dieta completamente diversa dalla iena, le orecchie sono più grandi e il muso più stretto. 

Siete incuriositi da questo raro animale? Scopriamolo meglio ;-) 

via: Max Park

Il suo corpo è poco più grande di quello di una volpe. La pelliccia ha un colore giallo-grigio con striature nere.

Il pelo è lungo sul collo e sul dorso: quando il protele è spaventato drizza i peli, formando una vera e propria cresta.

Advertisement

In africano il suo nome è 'aardwolf', che significa lupo di terra.

È classificato come insettivoro, infatti si ciba principalmente di termiti.

È un animale incline a vivere in gruppo: esiste una gerarchia molto simile ad una 'famiglia'.

Advertisement

Spesso infatti sono stati visti in piccoli gruppi: due genitori e la prole.

Durante il giorno trascorrono molte ore a dormire, mentre di notte si trasformano in abili cacciatori.

Advertisement

I proteli comunicano tra loro attraverso suoni simili a cinguettii.

Tuttavia in caso di pericolo sono in grado di emettere un feroce ululato che spaventa i predatori.

Advertisement

Sono anche grandi lottatori, se necessario.

Tuttavia non sono abili corridori, al contrario delle loro parenti, le iene.

Spesso usano tane di altri animali come rifugi, allargandole se necessario.

In presenza di cuccioli è il maschio a rimanere con loro nella tana, mentre la femmina va a caccia di termiti.

Per quanto un animale possa assomigliare ad un altro, o essere lontani parenti, ognuno ha il suo modo di vivere e il proprio carattere: i percorsi evolutivi sono altrettanto diversi, e scoprire ognuna di queste cose fa capire quanto è vario il pianeta in cui viviamo, e quanto poco lo conosciamo!

Tags: AnimaliCuriosi
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie