Perché la mia casa è fredda nonostante i termosifoni accesi? Ecco i principali motivi

di Matteo Cicarelli

27 Settembre 2023

Perché la mia casa è fredda nonostante i termosifoni accesi? Ecco i principali motivi
Advertisement

Con l'arrivo dell'autunno e dell'inverno si abbassano anche le temperature, in casa nonostante ci siano le mura a proteggerci dal freddo, comunque si percepisce l'abbassamento dei gradi. Giungono, però, in aiuto i termosifoni che hanno lo scopo di riscaldare l'ambiente. All'interno di una casa i radiatori solitamente sono vari e sono controllati da un unico dispositivo: il termostato.

Il termostato, infatti, è il dispositivo preposto alla regolazione della temperatura all'interno di un ambiente. Attraverso di esso è possibile controllare il riscaldamento e il raffreddamento, potendo in tal modo mantenere la temperatura desiderata all'interno di una casa. Esiste, però, un modo per impostare il termostato per evitare sorprese in bolletta. Vediamo di cosa si tratta.

via Cnet

Il termostato

Il termostato

Pxhere

Il termostato rivela la temperatura dell'ambiente in cui si trova. Attraverso il controllo del sistema di riscaldamento o raffreddamento si può raggiungere la temperatura desiderata. Basta solo impostarla. Quando si raggiungono i gradi giusti, il sistema di riscaldamento o raffreddamento viene spento. Riaccendendosi nel caso in cui la temperatura scende al di sotto di quella richiesta.

Advertisement

Il modo di risparmiare

Il modo di risparmiare

Pexels

Quando si decide di avviare i radiatori, bisogna però mettere in pratica delle accortezze. Per fare in modo che la temperatura della casa sia quella desiderata, si deve fare attenzione a non creare ostacoli al flusso d'aria. Una tecnica potrebbe essere quella di tenere le porte aperte permettendo la diffusione in modo omogeneo dell'aria calda. Una accortezza però sarebbe quella di fare attenzione a non porre alcun ostacolo al flusso di calore, ovvero non si deve posizionare nulla davanti al termosifone, perché altrimenti l'aria calda non si diffonde e crea una colonna di calore. Tutto ciò porta quindi ad aumentare la temperatura del termostato, non facendo altro che aumentare i costi.

Un caso comune che provoca una perdita di calore è legato all'errato isolamento della casa. I pavimenti potrebbero risucchiare il calore dei termosifoni, impedendo così che la casa si riscaldi. Una delle perdite di calore però potrebbe essere dettata dalle finestre, che non sono isolate, perché probabilmente la guaina è usurata e lascia fuoriuscire l'aria calda. In questo caso, si può intervenire anche attraverso una pellicola isolante da applicare sul vetro della finestra per mantenere meglio il calore. Spesso un problema è rappresentato anche dai soffitti molto alti, perché il calore tende a salire, in tali casi ci vorrà molto di più a riscaldare l'ambiente.

CORGI HomePlan/Flickr

CORGI HomePlan/Flickr

Per fare in modo che la casa possa essere calda al punto giusto si possono sfruttare le varie potenzialità del termostato. Una delle funzionalità  più interessanti è quella di poter impostare l'orario di accensione. Se si lasciasse sempre acceso si spenderebbero molti soldi e soprattutto potrebbe accadere che quando si rientra in casa sia spento perché la temperatura desiderata è stata raggiunta. Invece, se c'è un momento durante il giorno in cui la casa è libera ha senso regolare la temperatura durante quei periodi. Si può infatti scegliere di spegnerli o magari metterli al minimo e impostare che si alzi appena prima che qualcuno entri nell'abitazione.

Tu conoscevi questi trucchi?

Advertisement