Non gli pagano un lavoro e decide di vendicarsi abbattendo l'hotel che ha costruito

Matteo Cicarelli

29 Novembre 2022

Non gli pagano un lavoro e decide di vendicarsi abbattendo l'hotel che ha costruito
Advertisement

Uno degli aspetti fondamentali della vita è il lavoro, proprio perché grazie a esso è possibile sopravvivere, ma soprattutto solo tramite a un impiego si può riuscire a mantenere la propria famiglia. Avere uno stipendio fisso è sempre meglio, si è sicuri che ogni mese arrivi, c'è però anche chi viene pagato in base al lavoro svolto. Alcune volte può accadere che il committente decida di non pagare. In questi casi come ci si deve comportare?

Quest'uomo ha trovato la soluzione e ha deciso di dimostrare il suo dissenso per il mancato pagamento distruggendo la sua opera. Vediamo cosa è accaduto.

via jack.longworth.52/Facebook

Advertisement

jack.longworth.52/Facebook

Tutti dopo aver concluso un determinato lavoro si aspettano di ricevere un pagamento adeguato, peccato che non è stato così per quest'uomo e tutti i suoi colleghi. L'evento si è svolto a Liverpool, in Inghilterra, dove un gruppo di operai ha preso parte ai lavori di costruzione di un nuovo albergo. Il protagonista della vicenda quando ha scoperto che le proprie fatiche, e quelle dei suoi colleghi, non sarebbero state ripagate è andato su tutte le furie. Dopo aver atteso il tempo necessario, ha deciso di agire e di fare qualcosa che avrebbe lasciato il segno.

Con molta calma e tranquillità si è diretto verso l'escavatrice utilizzata per i lavori, ci è salito sopra, l'ha azionata e l'ha condotta verso la struttura. Il tutto è stato ripreso e il video è stato successivamente pubblicato su Facebook, facendo il giro del web e raccogliendo numerose visualizzazioni.

jack.longworth.52/Facebook

Nella clip si vede l'operaio distruggere l'ingresso dell'albergo, impianto elettrico, porte e altri svariati elementi. A quanto pare l'uomo avrebbe dovuto ricevere circa 700 euro, ma non essendo riuscito a contattare il suo datore di lavoro ha deciso di agire. I danni ammonterebbero a circa 500.000 euro. Per questo motivo, il dipendente è stato denunciato e indagato dalle forze dell'ordine.

Nonostante il modo di agire sia stato errato, la maggior parte degli utenti di internet si è schierata a favore dell'operaio ritenendo che il lavoro debba essere sempre pagato, soprattutto per una questione di rispetto. Per evitare tutto ciò, il datore non avrebbe dovuto fare altro che rispettare i tempi e mantenere la parola data.

Cosa ne pensate dell'accaduto?

Advertisement