x
"Ogni notte controllo i cellulari dei…
17 torte e dolci creazioni così belle che è quasi un peccato assaggiarle

"Ogni notte controllo i cellulari dei miei figli mentre dormono e non mi sento in colpa"

24 Novembre 2022 • di Matteo Cicarelli
523
Advertisement

Il ruolo della mamma è uno dei più complessi che possa esistere. Le madri, infatti, vorrebbero sempre vegliare e proteggere i propri figli, difenderli costantemente dal mondo. Non possono, però, sorvegliarli costantemente, giunge anche il momento di lasciarli liberi di poter fare le proprie esperienze, lontano dalla famiglia. Il momento più complesso per un genitore è quello dell'adolescenza del proprio "piccolo", perché lui percepirà di essere diventato grande e vorrà pian piano acquisire la propria libertà.

Questa mamma per sentirsi più sicura e avere la certezza che i suoi figli siano educati e responsabili, controlla i loro smartphone quando dormono. Questo atteggiamento però le ha causato numerose critiche da parte del web.


immagine: museparty/TikTok

Il nome di questa mamma è Laura Muse, ha 41 anni e vive negli Stati Uniti, sui social è conosciuta con lo pseudonimo di museparty. In uno dei suoi video su Tik Tok si è mostrata con il telefono del figlio, di 15 anni, in mano e ha raccontato che ogni sera, per essere sicura che si comporti bene, lo controlla. La donna ha pubblicato questa clip perché non ci vede niente di male nel controllare lo smartphone, i sui messaggi e i suoi social.

"Io possiedo i loro telefoni, e li pago. Posso esaminarli quando voglio, li prendo quando vanno a letto alle 23:30. Non solo prendo gli smartphone, ma passo regolarmente in rassegna i loro account sui social media e tutti i messaggi privati. La gente potrebbe pensare che sia un segno di mancanza di rispetto o di controllo della loro privacy, ma è così che gestisco la mia nave".

immagine: museparty/TikTok

Gli utenti, dopo aver ascoltato le parole della donna, hanno immediatamente commentato la vicenda, ritenendo che questo non fosse il comportamento corretto, ma soprattutto che in questo modo non permette loro di crescere e di fare da soli i propri sbagli. "Controllare il telefono dei tuoi figli è un'invasione della privacy e dimostra che non ti fidi di loro. Potrebbe accadere che se continui loro non si apriranno o confideranno mai più con te", "perché usi il loro telefono, chiedi di raccontarti i loro problemi senza usare questi stratagemmi", "è semplicemente sbagliato" o, ancora, "c'è apertura e poi non c'è privacy".

Secondo te è il comportamento corretto questo o avrebbe dovuto agire diversamente?

Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie