Questa donna sembra parlare al cellulare nel 1938: è la prova che si può viaggiare nel tempo?

Laura Ossola image
di Laura Ossola

10 Novembre 2022

Questa donna sembra parlare al cellulare nel 1938: è la prova che si può viaggiare nel tempo?
Advertisement

I viaggi nel tempo sono un tema che accompagna l'uomo forse da sempre; chi non ha mai pensato a quanto sarebbe bello poter tornare a una certa epoca storica, di cui si è appassionati estimatori? Oppure forse avete sognato di poter vedere come sarà il futuro più o meno lontano? Qualcuno semplicemente vorrebbe poter tornare nel passato per correggere qualche cosa che nella sua vita è andata storta. Insomma, siamo sempre stati attratti da questa possibilità e ne sono una testimonianza numerosi miti, come quello di mago Merlino, o romanzi come "La macchina del tempo" di Wells. Per non parlare poi dei numerosi film: basti pensare al celeberrimo "Ritorno al futuro" o "Déjà vu".

Ma sarà mai possibile viaggiare nel tempo? Qualcuno dice di sì, aprendo il dibattito e presentandone le prove.

via Mirror

John Wacky's World News/YouTube

John Wacky's World News/YouTube

Un filmato del 1938 mostra delle persone che camminano verso la telecamera uscendo da un cancello. Tra di essi una donna ha una mano vicina all'orecchio che abbassa poco prima che il filmato finisca e sembra che impugni un oggetto di colore nero della grandezza più o meno di una mano, come i moderni smartphone. Sono stati in molti ad affermare che la donna fosse chiaramente impegnata in una conversazione al cellulare, mentre altrettanti detrattori urlavano alla beffa sostenendo che l'intero filmato non fosse che un fotomontaggio realizzato in tempi recenti. Qualcuno dice che la mano della donna non impugna niente e che l'apparente presenza del cellulare non è che un'illusione ottica

Ma il mistero sembra destinato a infittirsi, soprattutto dopo la dichiarazione dello Youtuber PlanetCheck, che in un commento al video afferma che la donna in questione sarebbe la sua bisnonna che effettivamente utilizza un telefono cellulare

Advertisement
Pexels - not the actual photo

Pexels - not the actual photo

Secondo il commento dell'utente, infatti, la sua bisnonna lavorava per il gigante industriale Dupont nella fabbrica di Leominster in Massachussetts. "Dupont aveva una sezione per le comunicazioni telefoniche in fabbrica, stavano sperimentando con i telefoni wireless" scrive l'utente. "La mia bisnonna Gertrude sta parlando con uno degli scienziati che tiene in mano un altro telefono senza fili che è alla sua destra mentre cammina". Non è la prima volta che viene diffusa la notizia della presenza di cellulari in riproduzioni del passato: smartphone e altri strumenti tecnologici moderni sono stati visti anche in opere più antiche, ad esempio in un quadro del 1600 o addirittura nei geroglifici.

La realtà è che questa è l'ennesima storia che presenta numerose incongruenze, prima fra tutti l'impossibilità di stabilire che la donna abbia effettivamente in mano un oggetto. Inoltre, possibile che nessuno intorno alla donna ritenga strano che parli da sola o abbia in mano un oggetto tanto insolito? Ultimo, ma non meno importante, perché una grande industria dovrebbe far testare una tecnologia tanto importante a una semplice operaia?

Ai lettori la (non tanto) ardua sentenza.

Advertisement