Figlio annulla colloquio di lavoro della madre, lei lo manda via di casa: "Ho sbagliato?"

Francesca Argentati

04 Novembre 2022

Figlio annulla colloquio di lavoro della madre, lei lo manda via di casa:
Advertisement

La felicità dei propri figli è, per ogni genitore che si rispetti, una priorità assoluta: per loro si è disposti a fare rinunce, a lavorare con impegno e a privarsi del superfluo, se questo può essere utile al loro benessere. Tuttavia, anche i bisogni e i desideri di un genitore sono importanti e, soprattutto quando i bambini diventano adulti, è il momento di pensare anche a se stessi e al proprio futuro. Una donna si è sfogata su Reddit, raccontando di aver mandato via di casa il figlio ventenne dopo aver scoperto qualcosa che l'ha profondamente delusa. Scopriamo cosa è successo.

via Reddit

Advertisement

Pixabay-Not the actual photo

"Per favore, ascoltatemi" ha esordito la donna nel suo lungo post. "Sono una mamma single e ho un figlio di 20 anni, Chris, che studia ingegneria al college. Essere una madre single in giovane età non è stato facile per me, ma nonostante tutto mi sono sempre assicurata che mio figlio avesse la vita che meritava. Lui era ed è il mio tutto." L'utente ha spiegato di aver svolto diversi lavori nel corso degli anni e di essere riuscita ad acquistare una casa dopo tanti anni in affitto. La cosa che però la rende più orgogliosa è quella di essere stata in grado di fornire a Chris l'opportunità di un'ottima istruzione.

"Recentemente è tornato a vivere con me, perché non poteva più permettersi di pagare l'affitto. Mi ha parlato della possibilità di vendere la mia casa e di comprarne una nella città dove studia, così non dovrà più pagare l'affitto. Secondo lui, è meglio che io mi trasferisca." La donna, però, ha rifiutato la proposta del figlio, elencando una serie di ragioni: "Sono cresciuta qui, i miei vecchi amici vivono qui, la città dove studia Chris è cara, inoltre questa casa per me significa molto, rappresenta il mio duro lavoro."

Chris, però, non ha preso affatto bene il rifiuto, arrabbiandosi e cercando di convincerla a cambiare idea. Fin quando la donna non gli ha comunicato, nei giorni successivi, di aver trovato un potenziale lavoro in un'azienda: una grande opportunità che rincorreva da mesi. Il ragazzo, a quel punto, ha creduto, sbagliandosi, che la non volontà di trasferirsi di sua madre fosse legata al nuovo impiego. Così, ha deciso di intervenire per eliminare l'ostacolo.

Pixabay-Not the actual photo

"Ho scoperto che ha contattato l'azienda e ha annullato il mio colloquio, poi ha cancellato la mia e-mail. La sera prima mi aveva chiesto di poter usare il mio computer per controllare il sito web del suo college e io gli avevo creduto. La mattina seguente ho scoperto che qualcuno aveva cancellato il mio incontro di lavoro e l'ho affrontato. In un primo momento ha negato, poi ha detto che quel posto non era comunque alla mia altezza e che avrei trovato un'occupazione migliore nella nuova città."

Non solo: il giovane ha aggiunto di aver trovato un potenziale acquirente per la casa, fatto questo che ha fatto arrabbiare la donna ancora di più. A quel punto tra i due è scattata la lite: "Gli ho urlato contro e ho discusso con lui dicendogli che è un adulto e che dovrebbe saper gestire i suoi problemi. Gli ho detto di trovarsi un lavoro e di non aspettarsi che io stravolga la mia vita per lui. Ha urlato di rimando dicendo che sono egoista e ho finito per mandarlo via di casa."

Chris a quel punto avrebbe deciso di rivolgersi a sua zia, la quale si sarebbe schierata dalla sua parte, accusando la sorella di essere stata ingiusta e crudele nei confronti del figlio. Tu da che parte stai?

Advertisement