x
Pescatore vive per 11 giorni alla deriva…
Tatuaggi riusciti male: 17 volte in cui i tatuatori hanno creato scene al limite dell'assurdo Rinuncia ai concorsi da miss per diventare autista di camion:

Pescatore vive per 11 giorni alla deriva nell'Oceano Pacifico, all'interno di un congelatore (+VIDEO)

05 Settembre 2022 • di Matteo Cicarelli
889
Advertisement

Il pescatore brasiliano Romualdo Macedo Rodrigues, di 44 anni, pensava che quello sarebbe stato un giorno come un altro, che avrebbe pescato qualche pesce e sarebbe tornato fiero a casa, con il suo bottino. Peccato che il mare, spesso considerato amico dai pescatori, in quel caso si è mutato in avversario e si è abbattuto contro di lui. La sua barca, lunga 7 metri circa, all'improvviso, ha incominciato a imbarcare acqua, inoltre lui non sa nuotare. In quel momento, non sapeva cosa fare, era necessario trovare una soluzione e farlo in fretta. La sorte, però, non gli ha voltato le spalle.

Su quell'imbarcazione aveva un piccolo congelatore, che si è rivelato la sua fortuna. "Ho visto il freezer galleggiare, non ci ho pensato neanche un secondo e ci sono saltato dentro".


Da quel momento, è iniziata la sua avventura in mare aperto durata 11 giorni, è riuscito a sopportare l'assenza di cibo e di acqua. Nonostante si affermi che non si può resistere oltre tre giorni senza bere, la necessità ti spinge a superare le imprese più impervie. La preoccupazione principale di Rodrigues, però, erano gli squali, che per molto tempo hanno circondato la sua imbarcazione di fortuna. Per questo motivo ha tentato di restare sveglio più tempo possibile.

"Non ho dormito - racconta l'uomo - Ho visto l'alba, il tramonto, sperando che qualcuno mi potesse aiutare".

I suoi 11 giorni alla deriva non sono stati privi di ulteriori imprevisti. Anche il congelatore ha cominciato a imbarcare acqua, in questo caso l'unica soluzione era riuscire a tirarla fuori con le mani. Superato questo nuovo ostacolo, all'improvviso, ha sentito un rumore non troppo lontano dalla sua barca: era una nave. All'inizio pensava fosse vuota, poi quando si è accorto che non era così, ha cominciato a muovere le braccia.

Advertisement

L'imbarcazione era delle autorità della Repubblica del Suriname, che dopo averlo recuperato lo hanno tenuto in stato di fermo per 16 giorni, perché privo di documenti. La sua triste avventura, però, adesso si è conclusa positivamente, perché è riuscito a tornare in Brasile e ad abbracciare i suoi cari.

Il pensiero costante che gli ha permesso di resistere così tanti giorni da solo in mare aperto è stato quello di riabbracciare le sua famiglia. "Chiudevo gli occhi e vedevo davanti a me l'immagine di mia moglie e dei miei figli. Questo mi ha dato forza e speranza".

In molti non sarebbero riusciti a resistere, ma Romualdo Macedo Rodrigues ce l'ha fatta. Incredibile, vero?

Tags: PescaMareStorie
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie