x
Ragazzo recupera una cassaforte in fondo…
Si licenzia dal lavoro e viene sostituita nel giro di tre ore: Illusioni ottiche: 16 simpatiche immagini che a un primo impatto confondono e non sono quello che sembrano

Ragazzo recupera una cassaforte in fondo al fiume mentre sta pescando: la restituisce al proprietario

21 Settembre 2022 • di Matteo Cicarelli
100.838
Advertisement

Spesso sul fondo del mare, ma anche dei laghi e dei fiumi si nascondono oggetti molto particolari difficili da recuperare. Quello che si adagia sul letto di un fiume è complesso da prendere con una rete. Per questo motivo, si è diffusa la pratica della pesca con i magneti. In questo modo, si riesce a riportare alla luce tutto quello che le acque hanno celato e protetto per anni.

I pescatori con i magneti sono sempre di più. Il loro obiettivo, forse, è quello di trovare un tesoro che li renda milionari, spesso però si trovano solo oggetti di poco conto. Anche questo papà e suo figlio hanno cominciato a cimentarsi in questa attività, mentre erano intenti a pescare nel fiume Witham, hanno fatto una scoperta che li ha lasciati a bocca aperta.


I due pescatori si chiamano Kevin e George Tindale, il primo ha 52 anni e ha scelto di seguire e supportare il figlio di 15 anni in questa avventura. Il quindicenne, infatti, ha deciso di aprire un canale YouTube Magnetic Gnel quale mostra e racconta i suoi ritrovamenti, tramite la pesca magnetica.

Un giorno i due, come spesso accade, si sono recati al fiume con tutta l'attrezzatura per dare avvio alla pesca. Dopo qualche recupero di poco conto, sentono di aver agganciato qualcosa di molto pesante. Allora decidono di tirare con forza per portare l'oggetto misterioso in superficie.

Kevin e George avevano pescato una cassaforte. Immediatamente, hanno tentato di aprirla per capire di chi fosse e cosa nascondesse. Dopo alcuni tentativi, sono riusciti ad aprire lo sportello e hanno indagato su cosa contenesse. Quello scrigno, ormai arrugginito e ricoperto di fango, proteggeva circa 2.500 dollari australiani (circa 1.700 euro) e diverse carte di credito. Dopo aver ripulito tutto, hanno tentato di scoprire il nome del proprietario.

In breve tempo, sono riusciti a capire che la cassaforte e tutto quello che conteneva erano di Rob Everett. Allora padre e figlio, hanno deciso di riportare tutto al suo legittimo proprietario.

Advertisement

I due hanno consegnato tutto a Everett. Quest'ultimo è un uomo d'affari a capo di una società di gestione patrimoniale. Quando ha visto che gli è stato restituito il contenuto della cassaforte, ha deciso di ricompensare l'onestà di George, offrendogli uno stage nella sua azienda, perché nel video manifesta ottime capacità matematiche e di calcolo.

"Mi sono stupito - spiega Everett - che siano riusciti a rintracciarmi, avrebbero potuto tenere i soldi. Era giusto ricompensarli per questa buona azione."

Kevin e George hanno scelto di restituire tutto al proprietario, è stata la giusta decisione?

Tags: CuriosiPescaStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie