x
Questo nuotatore stava per essere attaccato…
Entra in un negozio d'abiti usati e trova il vestito da sposa perfetto per lei: lo compra per soli 25€ C'è una relazione tra la pulizia della casa e il benessere fisico e mentale: lo rivela uno studio

Questo nuotatore stava per essere attaccato da uno squalo, ma i delfini lo hanno protetto

13 Agosto 2022 • di Matteo Cicarelli
2.373
Advertisement

Il mare ha sempre suscitato estremo interesse negli uomini. Questa tavola azzurra che si estende a dismisura fino all'orizzonte, nell'arco dei secoli, ha spinto numerosi individui a imbarcarsi e salpare per poterlo esplorare a fondo. Adam Walker è sempre stato attratto dall'oceano e ha scelto di dedicargli tutta la sua vita, tanto da essere diventato uno dei 6 uomini ad aver completato la Ocean’s Seven Challenge, ovvero aver compiuto le sette nuotate in acque libere.

Inizialmente a causa di un infortunio era stato costretto ad abbandonare la sua più grande passione, che nel tempo però è tornata sempre con più forza e lo ha spinto a fare quello per cui è portato: nuotare. La sua vita, però, è fatta di continue sfide, soprattutto contro se stesso. Proprio in una di queste gare si è trovato in mezzo ad un branco di delfini che lo ha protetto da uno squalo.


Il nuotatore britannico si è tuffato nel mare che bagna la costa della Nuova Zelanda per battere un altro record, ovvero attraversare a nuoto le lo stretto di Cook (la distanza da percorrere è di circa 16 miglia nautiche). Poco dopo essere entrato in acqua, Adam vede un gruppo di delfini avvicinarsi a lui. Inizialmente non riesce a comprendere cosa stia succedendo, ma pochi istanti dopo nota, che alcuni metri sotto di lui sta nuotando uno squalo.

I delfini, quando si sentono in pericolo, si raggruppano in branchi e cominciano a nuotare ad anello. Questa volta, però, al centro di questo assetto difensivo c'era il nuotatore britannico. Adam, a quel punto, ha capito cosa stesse accadendo: lo stavano proteggendo. Lo squalo in breve tempo è scomparso; lui non ha dovuto far altro che restare concentrato e raggiungere il suo obiettivo.  

Advertisement

"Non posso dire se i delfini sono venuti in mio aiuto come un branco, tuttavia, posso dire che dopo pochi minuti lo squalo è scomparso e i delfini sono rimasti con me per altri 50 minuti, il che è stata un'esperienza incredibile". Il mare è sempre stato la casa di Adam in quel momento è come se avesse compreso la difficoltà e non ha esitato ad aiutarlo.

Pensate sia il caso o i delfini erano veramente lì per salvarlo?

Tags: MareDelfiniStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie