Disturbo narcisistico di personalità: 5 caratteristiche comuni per riuscire a riconoscerlo e allontanarsene

Francesca Argentati

10 Luglio 2022

Disturbo narcisistico di personalità: 5 caratteristiche comuni per riuscire a riconoscerlo e allontanarsene
Advertisement

Sempre più spesso negli ultimi tempi si sente parlare di questa figura nell'ambito delle relazioni interpersonali: il narcisista. Ma cosa significa e di chi si tratta? Questo termine, al contrario di quanto si possa comunemente pensare, non si riferisce a quelle persone che amano specchiarsi poiché innamorate del proprio aspetto, ma a individui dai tratti comportamentali ambigui e che è preferibile riconoscere subito, in modo da poterne prendere le distanze. Probabilmente ognuno di noi ha alcune caratteristiche più o meno marcate di questa particolare definizione, ma quando il narcisismo è o diventa patologico sconfina nel "disturbo narcisistico di personalità" e può dar vita alle relazioni cosiddette "tossiche".

via Healthline

Advertisement

Pixabay-Not the actual photo

Conosciamo un uomo o una donna e il suo modo di fare affabile ci attrae. Tutto sembra andare per il meglio, fin quando il suo comportamento non inizia a cambiare e a rivelarsi ben diverso da quello che ci aveva mostrato all'inizio della frequentazione. Molte persone, a questo punto, essendo già coinvolte si domandano: "Ma è colpa mia?". La risposta è no: probabilmente si ha a che fare con una personalità narcisistica e ci sono alcuni modi per riconoscerla.

1. Bisogno di controllo

1. Bisogno di controllo

Pixabay-Not the actual photo

Il narcisista ha un estremo bisogno di controllare la sua "vittima", ossia la persona con cui ha intrapreso una relazione sentimentale. Per esercitare il suo potere, ricorre alla manipolazione, inducendo il partner a sentirsi in colpa per misfatti che in realtà non ha compiuto. Ha già in mente il copione che tutti intorno a lui devono seguire e, se qualcosa non va come previsto, prova un turbamento piuttosto intenso.

Advertisement

2. Desiderio di perfezione

2. Desiderio di perfezione

Pixabay-Not the actual photo

Questa personalità è particolarmente esteta, pertanto tutto ciò che la circonda deve essere perfetto, compresa la propria persona: non ammette sbavature e per questo motivo il narcisista rimane spesso deluso, alla costante ricerca di un qualcosa che non può esistere.

3. Atteggiamento infantile

3. Atteggiamento infantile

Pixabay-Non the actual photo

Considerando il partner una loro proprietà esclusiva, spesso i narcisisti agiscono come bambini: non riescono a individuare i confini - tranne i propri - e tutto gli è dovuto. Se ricevono un rifiuto si sentono estremamente offesi e fanno di tutto per capire come ribaltare la situazione, ricorrendo al silenzio punitivo, alla diplomazia, all'indifferenza o alla compiacenza, cercando la chiave per aprire la porta e facendo ricorso, appunto, alla manipolazione.

4. Mancanza di empatia

4. Mancanza di empatia

Pixabay-Not the actual photo

Il narcisista difficilmente riesce a sintonizzarsi con i sentimenti degli altri e, di conseguenza, a rispettarli. Ha un marcato egoismo ed è incapace di comprendere cosa provano le persone al di fuori di lui, è portato a credere che tutti debbano ragionare nel suo stesso modo, ma non è in grado di mettersi nei panni altrui.

Advertisement

5. Egocentrismo

5. Egocentrismo

Pixabay-Not the actual photo

Il narcisista ricerca nel partner una fonte di alimentazione per il proprio ego, dunque adora ricevere complimenti e sentirsi in qualche modo idolatrato. Credendo di avere sempre ragione, il suo atteggiamento è tipicamente arrogante e raramente si scuserà, a meno che non sia una tattica volta a riottenere il controllo sull'altro.

Ci sono diverse tipologie di narcisismo, questi sono alcuni dei tratti comuni alle diverse "varianti". Se hai a che fare con qualcuno affetto da disturbo narcisistico della personalità, la cosa migliore è porre fine alla relazione, ma senza negoziazione: l'unica soluzione è togliergli il potere, quello a cui tiene di più.

Advertisement