x
Vendono casa e partono all'avventura…
Realizza da sola il suo vestito per il ballo di fine anno utilizzando le pagine dei libri di Harry Potter Rider finge di consegnare l'ordine e scappa con il cibo: le telecamere lo incastrano

Vendono casa e partono all'avventura su un furgone con i loro 3 figli: la curiosa scelta di questa coppia

12 Giugno 2022 • di Lorenzo Mattia Nespoli
1.836
Advertisement

Lasciare tutto e vivere in viaggio, con tanto di figli al seguito: è possibile? A molti, una prospettiva del genere potrebbe apparire semplicemente irrealizzabile, troppo faticosa o rischiosa, ma non tutti la pensano in questo modo. Lo dimostra la coppia di genitori inglesi protagonista del nostro racconto, che afferma di aver realizzato un vero e proprio sogno.

Una famiglia davvero particolare, quella formata da Keira Reid, da suo marito Richard e dai loro tre figli. Non capita tutti i giorni, infatti, di incontrare un nucleo come il loro. I cinque non vivono in una casa tradizionale, ma il loro "rifugio" è un furgone trasformato appositamente per poterci alloggiare dentro, grazie al quale girano per l'Europa e che rende ogni giorno una vera avventura. Conosciamoli più da vicino.


Keira, 29 anni, e Richard, 34, hanno tre figli, di 6, 4 e un anno di età. Molte coppie come loro, di certo, non penserebbero mai di abbandonare la carriera e vendere una casa di proprietà per fare una scelta drastica: acquistare un furgone, trasformarlo in camper e viaggiare alla scoperta del Continente senza troppi programmi prefissati.

Questi due giovani coniugi, però, erano più convinti che mai. Dopo aver venduto l'abitazione che possedevano hanno comprato il van e, con le loro stesse mani, lo hanno reso vivibile e pieno di tutti i comfort, trasformandolo in una vera e propria casa su quattro ruote. Partendo dai Paesi Bassi, hanno dato inizio alla loro curiosa avventura familiare in giro per l'Europa, dirigendosi verso la Scandinavia.

E, se vi state chiedendo come facciano ad affrontare i problemi pratici che ogni famiglia ha, come ad esempio l'istruzione scolastica dei piccoli, la risposta è presto detta: si occupano loro stessi dell'apprendimento dei bimbi. L'unica certezza, per ora, è che trascorreranno un anno intero viaggiando e, tra un luogo da visitare e l'altro, provvederanno a dare a Piper, Jack e Teddy tutte le nozioni di cui hanno bisogno, naturalmente "on the road".

Advertisement

"Non è una vacanza - ha raccontato Keira - e cerchiamo di fare tutto con un budget limitato. Per questo, non possiamo soddisfare ogni richiesta dei bimbi, ma loro sono felicissimi e adorano viaggiare insieme. Sono letteralmente ipnotizzati da tutti i diversi Paesi che visitiamo".

"Ci piace non essere legati ad alcun luogo - ha proseguito la mamma - e vivere di continuo nuove avventure con i nostri figli. Ci annoiavamo a tornare sempre nello stesso posto. La cosa migliore di vivere nel nostro van è proprio la libertà che ci dà".

Insomma: libertà e avventura sono le parole d'ordine di questa famiglia itinerante. Vivere a bordo del furgone, per loro, sta diventando la normalità, una cosa tutt'altro che scomoda. "Penseresti che il nostro mezzo sia troppo piccolo - ha aggiunto Keira - ma per noi funziona perfettamente, lo abbiamo convertito e accessoriato in modo che sia pronto a ospitarci a tempo pieno".

Richard e sua moglie, così, decideranno giorno per giorno quale sarà la loro prossima tappa, per la gioia dei bimbi, che di sicuro da questa esperienza impareranno a conoscere uno stile di vita diverso dal solito, facendone tesoro per quando cresceranno. Questa è la speranza più grande della coppia.

Voi che ne pensate della loro decisione? Fareste una scelta simile?

Tags: CuriosiFamigliaStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie