x
Un team del paranormale scatta una foto…
Recupera scontrini dalla spazzatura e si fa rimborsare dai negozi: la polizia lo incastra Nonno realizza il suo clone virtuale con l'aiuto degli esperti:

Un team del paranormale scatta una foto a un vecchio ospedale psichiatrico: c'è un bambino alla finestra

28 Maggio 2022 • di Francesca Argentati
3.079
Advertisement

Siamo noi a prendere spunto da quanto vediamo in TV e al cinema oppure sono le pellicole a imitare le esperienze di vita quotidiana? In questo specifico caso parliamo di paranormale e di scene che ricordano tantissimi tra i migliori film horror. I passaggi più spaventosi sono frutto della fantasia dei registi o ispirati a fatti realmente accaduti? La domanda sorge spontanea dopo aver visto la foto scattata e pubblicata di un misterioso bambino comparso alla finestra di un ospedale psichiatrico abbandonato...

via: Mirror

Il team di Paranormal Supernatural Investigations Ireland, associazione locale che dal 2019 cattura “prove sorprendenti dell’attività paranormale attraverso EVP, foto e video", si è recato presso l'Our Lady’s Psychiatric Hospital di Ennis, in Irlanda, attivo dal 1868 al 2002. 

Durante la visita gli investigatori si sono imbattuti nella figura di un bambino che, dall’interno dell’edificio, scrutava fuori attraverso una finestra. Così, hanno scattato una spaventosa fotografia condividendola sul proprio account social, aggiungendo la didascalia: “Una foto molto interessante scattata all’Ennis Asylum. La maggior parte delle persone che conosce l’ospedale psichiatrico di Our Lady’s a Ennis dirà la stessa cosa: è un edificio molto inquietante che fa sentire tutti a disagio. Siamo onesti, le persone venivano ricoverate in questa squallida struttura solo per essere allontanate dai pensieri e dalla vista. Si poteva facilmente finire qui per problemi di eredità familiare o relazioni.” 

Gli investigatori sostengono che la figura potrebbe appartenere a un fantasma e che l’ospedale psichiatrico, a suo tempo e dunque vent’anni fa, era sovraffollato. Nel 1986, ospitava oltre 600 pazienti.

“Gran parte del personale viveva e ospitava la propria famiglia nell’ospedale, che rappresentava un grande datore di lavoro e acquirente di prodotti locali in un periodo in cui l’attività economica era scarsa in città. C’era un terribile sovraffollamento documentato con pochi centimetri di distanza tra i letti dei pazienti in un reparto di 70 persone. Nell'ospedale si svolgevano anche sperimentazioni farmacologiche.” 

La foto postata ha conquistato tantissimi commenti, tra cui: "Sono stato in questo edificio un paio di volte e ho sempre avuto quella strana sensazione che ci fosse una certa presenza.” 

Cosa ne pensi di questa inquietante immagine? 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie