x
Chiama suo figlio Lucifero: donna viene…
Vince 3 milioni di dollari alla lotteria ma la e-mail finisce nella cartella Spam Cosa c'è sul lato nascosto della Luna? Un rover si è spinto dove nessuno era mai stato prima

Chiama suo figlio Lucifero: donna viene attaccata sui social per la sua scelta

26 Gennaio 2022 • di Francesca Argentati
6.515
Advertisement

Quando c’è un bambino in arrivo, una delle questioni più importanti da affrontare è quella della scelta del nome da dargli. Una decisione che spetta ai genitori e che si basa su più fattori, che vanno dal gusto personale alla volontà di tramandare il nome di un membro della famiglia, dal seguire la moda del momento fino alla rievocazione di qualcosa che per i futuri mamma e papà ha un significato speciale. A volte però capita che la scelta appaia bizzarra a orecchi esterni e che venga giudicata tutt’altro che azzeccata, risultando decisamente impopolare.

È quello che è accaduto a Josie Barnes, una giovane madre inglese di 27 anni, che ha deciso di chiamare suo figlio Lucifer. Un nome che, secondo la tradizione popolare, non ha di certo connotati positivi e ispirati a qualcosa di buono, ma che ora sembra essere in voga tra i neonati, probabilmente per via dell’omonima serie Netflix di successo.


Josie ha annunciato sui social il nome scelto per il figlio, consapevole che avrebbe potuto ricevere critiche e suscitare polemiche, ma non si aspettava di doversi scontrare addirittura con delle vere e proprie minacce.

La donna, intervistata da una TV locale, ha dichiarato: "Sono fortunata a essere forte, perché queste minacce di morte sono orribili e mi terrorizzano. Quando ho scelto il suo nome, sapevo che alla gente non sarebbe piaciuto, ma non avevo idea di quanto lontano potesse arrivare l’odio."

Uno dei commenti più pacati ricevuti da Josie sosteneva che Lucifer "sarà vittima di bullismo per tutta la vita. Che triste."

La giovane madre ha spiegato il motivo legato alla scelta di questo nome così particolare e dibattuto: dopo aver affrontato numerose difficoltà per poter avere un figlio, sapeva che Lucifer era l’ultimo bambino che avrebbe potuto avere e ha vissuto il suo arrivo come un vero e proprio dono, una luce alla fine di un lungo tunnel. Inoltre, essendo atea, non si è certo ispirata a significati religiosi: per lei, il nome Lucifer non ha nulla a che fare con qualcosa di demoniaco, ma lo associa al termine "lux", che traduce come "portatore di luce" o "stella del mattino".

"Il diavolo non è il significato del nome di mio figlio. Ho letto migliaia di nomi di bambini e non è stata una decisione presa alla leggera. Quando ho scelto il suo nome, sapevo che alla gente non sarebbe piaciuto" ha dichiarato. "Penso che sia davvero brutto che un bambino di 7 mesi venga criticato e sia vittima di bullismo a causa di un nome: è allora che dobbiamo ricordare che il problema è la società, non le nostre scelte personali" ha concluso la donna.

Nonostante la pioggia di critiche così aspre, Josie non ha cambiato idea. Ha visto molti dei suoi amici cedere alle pressioni esterne, fino a rinunciare al nome prescelto all’ultimo momento. 

Qualche utente si è schierato dalla parte della giovane madre, prendendo le sue difese e sostenendo che non c’è nulla di sbagliato nel nome, il quale non influenzerà la futura personalità di Lucifer.

Voi cosa ne pensate? Questo nome avrà delle conseguenze negative sulla vita del bambino oppure no?

 

Tags: CuriosiBambiniStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie