Giocano a Pokémon Go invece di intervenire in una rapina: due poliziotti licenziati - Curioctopus.it
x
Giocano a Pokémon Go invece di intervenire…
Trapiantato il cuore di un maiale in un uomo gravemente malato: è la prima volta nella storia La star di 99 anni diceva che il segreto dell'eterna giovinezza è

Giocano a Pokémon Go invece di intervenire in una rapina: due poliziotti licenziati

12 Gennaio 2022 • di Irene Grazia Paladino
1.466
Advertisement

Cosa accade quando non svolgi il tuo lavoro e decidi di fare altro? Se nessuno si accorge della tua negligenza, può non accadere assolutamente nulla; se, invece, una telecamera registra il tuo mancato lavoro, potresti andare incontro a seri provvedimenti. È quello che è accaduto nel 2017 a due poliziotti del dipartimento di Los Angeles: durante il loro turno di lavoro, Louis Lozano ed Eric Mitchell erano troppo impegnati a catturare i Pokémon Go per intervenire in una rapina.


Pokémon Go è un videogioco lanciato sulla realtà aumentata geolocalizzata e, nonostante sia stato lanciato nel 2016, per molti anni ha riscosso moltissimo successo: migliaia di persone, con un telefono in mano, sono andati a caccia dei Pokémon. Lo hanno fatto anche due poliziotti, in un momento decisamente poco adatto. I due poliziotti hanno infatti ignorato una telefonata che richiedeva il loro intervento in una rapina. Come se nulla fosse, quindi, hanno continuato a giocare al videogioco. Hanno catturato quindi i Pokémon ma non i ladri che stavano conducendo una rapina nelle loro vicinanze. 

 

Un video ha ripreso la scena e i due agenti sono stati accusati di cattiva condotta e. Nonostante i poliziotti abbiano ammesso di aver ignorato la rapina, non hanno voluto ammettere di stare giocando al famoso videogioco: hanno affermato di stare discutendo del gioco ma di non aver preso parte attiva alla ricerca dei Pokémon, nonostante le videoregistrazioni dimostrino il contrario. Il loro supervisore, di fatto, ha ripetutamente provato a mettersi in contatto con la coppia, senza risultato. I due hanno successivamente risposto alla chiamata, sostenendo di trovarsi in una zona rumorosa e di non riuscire a sentire il sergente. Dal video, però, è evidente come i due abbiano volutamente ignorato la chiamata. I due poliziotti sono stati protagonisti di un processo, e la Corte d’Appello della California non ha creduto alle loro giustificazioni e ha confermato che la decisione presa dal Dipartimento di Polizia di Los Angeles - ovvero quella di licenziare i due agenti - è stata assolutamente valida e fondata. Insomma: i due poliziotti sono stati puniti per aver dato la caccia ai protagonisti sbagliati.

Tags: LadriAssurdiStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie