Il marito è appassionato di macchinine, lei brucia l’intera collezione perché “costa troppo” - Curioctopus.it
x
Il marito è appassionato di macchinine,…
Nella città del futuro non circolano auto: il progetto intelligente e sostenibile Perché giocare a

Il marito è appassionato di macchinine, lei brucia l’intera collezione perché “costa troppo”

07 Gennaio 2022 • di Irene Grazia Paladino
2.427
Advertisement

Gli hobby vanno coltivati, e in una coppia si dovrebbero rispettare le passioni e gli spazi altrui. Spesso, però, alcune passioni possono essere motivo di litigio e incomprensioni. Cosa accade quando il partner non condivide la tua passione e non la rispetta? Questa storia ci fa riflettere su cosa significhi condividere gli spazi e affrontare eventuali problemi. Una donna ha deciso di ricorrere al caso più estremo: ha deciso di vendicarsi in modo drastico perché la passione del marito “costa troppo”.

 

via: debate.com

A raccontare l’intera vicenda su Facebook è stato il marito, vittima della vendetta della moglie. L’uomo è un collezionista di macchinine, e ha condiviso in un gruppo Facebook di appassionati ciò che è accaduto: la moglie non ha mai condiviso la passione del marito, ma ha dimostrato perfino di non rispettarla. Ha infatti deciso di distruggerla completamente, dandole fuoco. La preziosa collezione di Hot Wheels, delle macchinine prodotte dalla Mattel, è stata completamente distrutta. L’uomo aveva impiegato anni a raggiungere quella collezione, e aveva speso anche molto denaro. La moglie non accettava proprio questo: la spesa che il marito sosteneva “solo” per delle macchinine, che lei reputava oggetti non necessari. 

L’uomo ha scritto nel post:

"Colleziono Hot Wheels da circa 2 anni, ma mia moglie la scorsa settimana mi ha detto che sto spendendo troppo per queste macchinine e che se ne avessi portare altre a casa, me le avrebbe bruciate. Ho pensato che stesse scherzando, io comunque il giorno prima avevo comprato alcuni modellini. Il giorno dopo mentre ero al lavoro mi ha mandato una foto della collezione prima di bruciarla, dicendo 'te l'avevo detto'."

 

Dopo aver condiviso la sua storia, l’uomo ha ricevuto moltissimi messaggi di solidarietà dagli altri appassionati: è stato un vero dolore. Dopo questo avvenimento, l’uomo non ha più avuto il coraggio di continuare la collezione, e ha scelto di prendere dei provvedimenti legali nei confronti della moglie: quelle macchinine non erano dei semplici e costosi oggetti, ma avevano per lui un legame affettivo, che la moglie non ha compreso. Non sappiamo che seguito ha avuto la vicenda, ma speriamo che l’uomo possa ritrovare la voglia di continuare a coltivare la sua passione.

 

Tags: AssurdiFamigliaStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie