Avvistato un beluga a 2.400 km dal suo habitat naturale: "nessuno sa perché sia qui" (VIDEO) - Curioctopus.it
x
Avvistato un beluga a 2.400 km dal suo…
Un team di scienziati riesce a far emettere luce alle piante: l'invenzione del MIT Uomo truffa Amazon per 290.000$: acquistava prodotti costosi e faceva resi falsi

Avvistato un beluga a 2.400 km dal suo habitat naturale: "nessuno sa perché sia qui" (VIDEO)

11 Ottobre 2021 • di Lorenzo Mattia Nespoli
863
Advertisement

Al posto sbagliato e al momento sbagliato. Potremmo riassumere così il singolare avvistamento effettuato nelle acque di Puget Sound, un'insenatura nel nordovest dell'Oceano Pacifico, non lontana da Seattle.

Pensereste mai di vedere un animale appartenente a zone climatiche fredde e artiche in acque e molto più miti di quelle dove dovrebbe vivere? Se la risposta è no, la creatura marina che ha fatto visita in quel tratto dello Stato di Washington vi farà ricredere in pieno. Non capita tutti i giorni, infatti, di vedere un beluga da quelle parti. Stando a quanto si è appreso, infatti, l'ultima volta era successo nel 1940!

via: knkx.org

Avete capito bene: la gente del posto non ha potuto fare a meno di notare quanto fosse surreale scorgere, proprio lì, questo cetaceo dal colore tipicamente bianco (Delphinapterus leucas). Diverse persone che si trovavano in zone marine dell'area metropolitana di Seattle, infatti, hanno riferito di aver visto il beluga proprio dove non avrebbe mai dovuto trovarsi.

Per darvi un'idea di quanto fosse fuori posto, infatti, basti pensare che la popolazione di suoi simili più vicina si trova nelle fredde acque di Cook Inlet, in Alaska, a circa 2.400 chilometri da dove è stato visto l'esemplare in questione. Quando la notizia degli avvistamenti si è diffusa, si sono immediatamente attivate le organizzazioni e le autorità locali che si occupano di salvaguardia degli animali acquatici.

"Sono sicuro che le temperature dell'acqua siano molto più fredde lassù in Alaska rispetto a Seattle" ha commentato Howard Garrett, cofondatore di Orca Network. Uno dei primi avvistamenti ha avuto luogo domenica 3 ottobre 2021, e da quel momento non è stato l'unico.

"È stato surreale - ha raccontato un uomo che si trovava in barca a Puget Sound - navigare lì e vedere una balena era l'ultima cosa che ci saremmo mai aspettati, figuriamoci vedere addirittura un beluga! Nuotava tranquillamente, anche se sembrava davvero fuori posto".

Alla luce di tutto questo, una domanda sorge spontanea: cosa ci fa lì quel beluga? Nessuno, per il momento, è riuscito a dare una spiegazione plausibile a tale fenomeno. Le ipotesi si stanno susseguendo una dopo l'altra, e non è stata esclusa nemmeno l'eventualità che il cetaceo artico possa essere in qualche modo fuggito da una situazione in cui veniva costretto. Tuttavia, manca qualsiasi indizio che suggerisca le sue origini.

Advertisement

"Fino a quando non avremo qualche indicazione precisa - ha detto ancora Garrett - la mia teoria è che questo cetaceo abbia deciso di uscire ad esplorare. Voleva viaggiare. È molto insolito, ma ogni tanto accade con diverse popolazioni di beluga. Quindi, non è del tutto senza precedenti, ma sicuramente è molto raro".

I beluga sono inoltre animali piuttosto sociali, che amano vivere in branchi, e questo è un altro elemento che contribuisce a rendere l'episodio di Seattle quantomeno singolare. Perché quel cetaceo si sarebbe avventurato fino a lì? Nessuno, per ora, lo sa. Per fortuna, l'animale sembra essere in buona salute, e gli esperti sperano di avvicinarlo per poterlo osservare meglio. Sarà davvero un curioso viaggiatore?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie