Trovato in Italia un raro esemplare di pesce porco: grugnisce come un maiale - Curioctopus.it
x
Trovato in Italia un raro esemplare…
Pianta un albero al giorno per 40 anni: oggi ha dato vita a una lussureggiante foresta di 550 ettari Un cavallo ruba la scena alla coppia che voleva celebrare il nascituro con un servizio fotografico

Trovato in Italia un raro esemplare di pesce porco: grugnisce come un maiale

13 Settembre 2021 • di Lorenzo Mattia Nespoli
1.920
Advertisement

Anche se la natura, nel tempo, ci ha abituato alle sorprese più disparate, non finiremo mai di stupirci di fronte a creature e fenomeni che ci si presentano in modi, luoghi e forme che proprio non avremmo mai pensato di vedere. Ne sanno certamente qualcosa gli ufficiali della Guardia Costiera italiana che, in Toscana, hanno avuto un incontro ravvicinato con un animale tanto raro quanto singolare, che ha scatenato una vera e propria ondata di reazioni e commenti sul web.

Il ritrovamento è avvenuto nelle acque di Portoferraio, all'isola d'Elba e di certo, da quelle parti, una creatura come quella di cui stiamo per parlarvi, non si era mai vista. Proprio per questo, la notizia ha avuto una grossa risonanza. In effetti, basta guardare questo pesce per rendersi conto di trovarsi davanti a qualcosa di insolito. Il motivo? È uno squalo dalle sembianze... suine, in grado di emettere versi molto simili a quelli dei maiali.

Non è un caso che questo animale (Oxynotus centrina) sia comunemente noto come pesce porco. L'aspetto del suo muso - ammettiamolo, non dei più piacevoli - ricorda infatti proprio quello di un maiale. E non si tratta certo di un pesce comune, in quelle acque. Sebbene infatti sia già stato avvistato nel Mar Mediterraneo, è solito vivere a profondità dove è invisibile all'uomo (tra i 100 e i 700 metri), e non è ancora ben chiaro come sia stato possibile ritrovarlo in una zona come quella della darsena di Portoferraio.

Oltre all'aspetto del suo muso, un'altra caratteristica che contraddistingue questo animale è il verso che emetterebbe al momento della sua uscita dall'acqua, del tutto associabile a un grugnito da maiale. Gli ufficiali italiani che hanno reso nota la scoperta, tuttavia, non hanno potuto ascoltarlo, in quanto, al momento del ritrovamento, l'animale era già privo di vita, e galleggiava in superficie.

L'esemplare, lungo più di un metro, rappresenta in ogni caso una scoperta intrigante e ricca di interrogativi. L'Oxynotus, infatti, è considerato una specie vulnerabile dalla IUCN Red List of Threatened Species, e il suo habitat abituale non è certo quello mediterraneo.

La sua pinna dorsale allungata e i suoi caratteristici puntini chiari, oltre che ovviamente il suo aspetto, sono stati sufficienti affinché sul web si scatenasse un ampio dibattito, con migliaia e migliaia di persone che hanno voluto esprimere i loro punti di vista, talvolta anche in modo piuttosto fantasioso. Tanto per fare un esempio, c'è stato anche chi è arrivato a parlare di "pesce mutante"...

Una scoperta piuttosto impressionante, non trovate?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie