In questo villaggio del Galles è rimasto un solo abitante fisso: "posso guidare a occhi chiusi per strada" - Curioctopus.it
x
In questo villaggio del Galles è rimasto…
Costruttore edile demolisce la casa da 500.000 sterline mentre il proprietario è in vacanza Alcuni paesi hanno installato delle “cassette” in cui lasciare i bimbi indesiderati in totale anonimato

In questo villaggio del Galles è rimasto un solo abitante fisso: "posso guidare a occhi chiusi per strada"

11 Giugno 2021 • di Lorenzo Mattia Nespoli
1.454
Advertisement

Norman Thomas è una di quelle persone che può ben dire di aver visto passare davanti a sé veri e propri pezzi di storia. Epoche diverse che si sono susseguite una dopo l'altra, portando volta per volta grandi cambiamenti. Il tutto osservato sempre nello stesso posto, uno splendido villaggio costiero del Galles chiamato Cwm-yr-Eglwys.

Il centro abitato, che si trova nel Pembrokeshire, ha infatti una curiosa particolarità: ospita un solo abitante fisso, che è appunto il signor Thomas. È un luogo delizioso, con le sue case residenziali e i suoi vicoli, ma è davvero fin troppo tranquillo. Per la maggior parte dell'anno, infatti, Norman vive lì da solo, mentre nel resto dei mesi il villaggio si popola soltanto quando i proprietari delle case, in maggioranza persone molto facoltose, si recano lì in vacanza. Pronti a scoprirlo più da vicino?

"Posso guidare per strada a occhi chiusi perché non c'è mai nessuno": basta questa affermazione di Norman per farci rendere conto della sua vita a Cwm-yr-Eglwys. Eppure quando l'uomo si è trasferito qui, oltre 50 anni fa, la situazione era molto diversa da come è ora. Bar, negozi, pub, aziende agricole: tutto era attivo e spesso anche affollato, ma tutto ciò era destinato a cambiare nel tempo.

immagine: geograph.org.uk

Casa dopo casa, il villaggio si è spopolato, perdendo i suoi abitanti originari. Le sue spiagge e il clima mite hanno attirato molte persone provenienti da fuori, che sono rimaste incantate da quel luogo ameno. Così, il paesino è diventato una specie di agglomerato di seconde case, chiuse e disabitate per la maggior parte del tempo durante l'anno e poi ripopolate solo in determinati periodi dai facoltosi proprietari.

Advertisement

Molti di loro, infatti, sono milionari che vivono nelle aree urbane della Gran Bretagna. Va da sé che tutto questo abbia contribuito a creare un'atmosfera surreale, quasi spettrale, immergendo Cwm-yr-Eglwys e il suo unico abitante in un silenzio quasi assoluto e, ammettiamolo, non sempre rassicurante.

Tra le case dal valore milionario di Cwm-yr-Eglwys, quella di Norman è l'unica in cui si scorge costantemente un po' di vita. "Parlo gallese con tutti - ha raccontato ancora l'uomo - non senti parlare nessuno in questa lingua qui". L'uomo afferma di non avere nulla contro i vacanzieri e i proprietari delle seconde case: ha descritto soltanto la sua situazione con un pizzico di amarezza, visto che negli anni - un po' come tanti altri borghi antichi sparsi per l'Europa e il mondo - anche questo villaggio ha conosciuto un massiccio spopolamento, e dunque una graduale perdita d'identità.

Di certo, vivere come Thomas potrebbe essere il sogno di tante persone abituate a fare i conti giorno per giorno con il caos cittadino, ma per sua stessa ammissione quest'uomo di 88 anni afferma che, in inverno, la situazione non è affatto allegra. "Sembra tutto buio e freddo, non ci sono luci né persone". Che ne pensate? Fareste un soggiorno in questo villaggio gallese?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie