Non riceve l'affitto da mesi e butta tutte le cose dell'affittuario in strada: il giudice gli dà torto e lo multa - Curioctopus.it
x
Non riceve l'affitto da mesi e butta…
15 volte in cui i padroni sono rimasti terrorizzati dall'aspetto dei loro animali

Non riceve l'affitto da mesi e butta tutte le cose dell'affittuario in strada: il giudice gli dà torto e lo multa

21 Maggio 2021 • di Lorenzo Mattia Nespoli
10.145
Advertisement

Vivere in affitto o essere proprietari di un'abitazione affittata non è sempre una passeggiata. Non solo i problemi con i padroni spesso possono essere una spiacevole costante, ma gli stessi inquilini altre volte possono creare non poche noie a chi possiede casa.

Di certo ne sanno qualcosa i protagonisti della storia che stiamo per raccontarvi: un padrone di casa e il suo affittuario tra i quali non corrono buoni rapporti. Soprattutto dopo il gesto che il primo ha deciso di intraprendere, stanco dei mancati pagamenti delle rate mensili.

via: Daily Mail

Antanas Danilevicius era rimasto indietro con le mensilità dell'affitto per la sua casa a Sheffield, Regno Unito. Purtroppo non si tratta di una situazione strana o in qualche modo poco comune: per vari motivi e specie se non si ha una situazione lavorativa stabile e ben retribuita, può succedere. In casi come questi, per un proprietario di casa, ci sono gli estremi per sfrattare l'inquilino, anche se le procedure - almeno nel Regno Unito - vogliono che si segua un iter legale ben preciso, fatto di avvisi e solleciti che devono poi giustificare l'uscita dell'affittuario moroso.

Non è così semplice, insomma, anche se di certo non ricevere i pagamenti che spettano per un bene di proprietà non fa piacere a nessuno. Il padrone di casa di Antanas, tuttavia, ha deciso di oltrepassare i vari step legali e passare alle maniere forti. Un giorno, quando il suo inquilino è tornato a casa, si è trovato sparse sul marciapiede davanti all'abitazione tutte le sue cose.

Vestiti impacchettati, elettrodomestici, effetti personali, biancheria e persino i giocattoli del figlio piccolo: tutto era lì, fuori di casa, ed era impossibile rientrare nell'abitazione, dato che il proprietario aveva cambiato la serratura. È bastato poco perché la vicenda diventasse di dominio pubblico, e arrivasse anche in tribunale.

Proprio in sede legale, i giudici hanno stabilito che quanto fatto dal padrone di casa non era regolare, e lo hanno condannato a pagare una multa di oltre 750 euro a titolo di risarcimento per i danni provocati a Danilevicius. Nel Regno Unito, infatti, è il tribunale che deve dare l'autorizzazione allo sfratto, rigorosamente dopo aver preso atto di tutti gli avvisi di mancato pagamento. Il proprietario dell'abitazione, così, ha agito in torto, e ha dovuto pagare anche le spese giudiziarie.

"È stato uno sfratto illegale" ha commentato Janet Sharpe, direttrice dei servizi per gli alloggi al Comune di Sheffield. "Queste molestie non vanno tollerate". Un gesto sicuramente impulsivo, che ha raccolto opinioni e giudizi contrastanti da parte delle persone che hanno commentato la notizia. C'è stato infatti chi ha preso le parti dell'inquilino e chi si è espresso sulle eccessive lungaggini delle procedure per lo sfratto. Una situazione di certo controversa: voi che ne pensate?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie