I Corpi della Marina testano il “jet-suit”, una tuta volante usata per assaltare le navi nemiche - Curioctopus.it
x
I Corpi della Marina testano il “jet-suit”,…
Si dipinge la mascherina sul viso ed entra in un supermercato: l’influencer rischia l’espulsione dal paese Ha speso 21.000 dollari per tingersi i capelli: a 38 anni la donna ha deciso di abbracciare la sua chioma grigia

I Corpi della Marina testano il “jet-suit”, una tuta volante usata per assaltare le navi nemiche

05 Maggio 2021 • di Irene Grazia Paladino
1.633
Advertisement

Volare è sempre stato il sogno di tutti: abbiamo immaginato di farlo durante i sogni, guardando Peter Pan e leggendo i fumetti dei supereroi. Oggi la tecnologia – specialmente quella al servizio delle forze armate – consente di farlo: i corpi della marina hanno testato un “jet-suit”, cioè una sorta di tuta volante, in grado di far sollevare gli uomini che possono librarsi in volo con l’obiettivo di assaltare le navi nemiche.

Lo sviluppatore di tute Gravity Industries, una start-up tecnologica britannica, ha collaborato con i Royal Marines per testare questa nuova tecnologia. In molti l’hanno soprannominata la “tuta Iron Man” e consente ai soldati di attraversare rapidamente i metri o i chilometri che li separano dalle navi nemiche. Su internet troviamo dei video, rilasciati dalla Gravity Industries, in cui possiamo vedere un esempio di esercitazione sull’operazione di imbarco marittimo. Nonostante sia già stata mostrata in diverse occasioni, sono stati diffusi i video per far sapere come procedono i test.

Esistono sicuramente altri metodi per salire a bordo delle navi: esiste la fune veloce da elicottero o è possibile arrampicarsi su una scala, la tuta rappresenta però il metodo più veloce. Consente infatti di sorvolare il bare e di atterrare rapidamente sulla nave. Prima di essere utilizzata dai Royal Marines, la tuta è stata testata dai paramedici che lavorano nel Lake District e oggi si pensa che il jet-suits possa rivelarsi estremamente utile anche in altri contesti: i medici potrebbero usarla per raggiungere velocemente le persone in difficoltà.

Advertisement

Ma come funziona questa tuta che sembra provenire direttamente dal film della Marvel? Si tratta di un'armatura in fibra di carbonio e dà la possibilità a chi la indossa di volare grazie a cinque mini motori a reazione: quattro dei mini motori sono legati alle mani e uno sulla schiena.

"Sentire i tuoi piedi sollevarsi da terra, la massima libertà del vero volo. Questo sarà un giorno che ricorderai per il resto della tua vita", il fondatore e capo collaudatore Richard Browning descrive così ciò che si prova nell’indossare la tuta volante. Siamo sicuri che questa moderna tecnologia sia destinata a rivoluzionare le operazioni militari. Ti piacerebbe indossarla?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie