Thomas, l'oca "fluida" e poliamorosa che ha dato al mondo uno splendido esempio di tolleranza - Curioctopus.it
x
Thomas, l'oca "fluida" e poliamorosa…
15 divertenti foto di persone che hanno trovato soluzioni geniali a problemi comuni 15 cose rare che hanno lasciato incredule le persone al punto da doverle fotografare

Thomas, l'oca "fluida" e poliamorosa che ha dato al mondo uno splendido esempio di tolleranza

20 Marzo 2021 • di Lorenzo Mattia Nespoli
1.916
Advertisement

Certe storie hanno il potere di farci riflettere su aspetti cruciali della vita e della società, anche se hanno per protagonisti degli animali. Non esageriamo, infatti, quando diciamo che le loro vicende riescono addirittura a darci delle preziose lezioni di tolleranza e rispetto.

Quella che stiamo per raccontarvi è l'emozionante storia di Thomas, un'oca che, con le sue scelte, è divenuta una vera propria icona animale di uno stile di vita alternativo. Durante la sua lunga vita, questo volatile è diventato una celebrità, facendo commuovere tutti coloro che lo hanno seguito da vicino e che hanno conosciuto ciò che ha fatto.

Siamo a Wellington, capitale della Nuova Zelanda, ed è proprio qui che è nato questo speciale volatile. Che si comportasse in maniera inconsueta rispetto a tutte le altre oche è stato lampante quando, nella laguna di Waimanu, Thomas evitava le femmine, preferendo la compagnia di Henry, un cigno nero maschio.

La "coppia gay" ha vissuto un rapporto felice per ben 18 anni. I due si sono sostenuti a vicenda, stando a quanto hanno raccontato le persone che li hanno protetti e assistiti, scegliendo di non accoppiarsi mai con esemplari femmine delle rispettive specie.

Tutto, però, è cambiato quando è arrivata Henrietta, una femmina di cigno con la quale Henry iniziò a nidificare insieme. I due cigni, tuttavia, non sono rimasti soli: tra loro c'era anche Thomas, che ha dato vita a quello che è stato definito un vero e proprio triangolo poliamoroso.

L'oca, infatti, ha sempre fatto parte della "famiglia" di Henry ed Henrietta, i quali hanno dato alla luce ben 68 pulcini nell'arco di 12 anni. Questo singolare e alternativo nucleo di volatili ha cominciato a essere amato dalle persone del posto, osservato e conosciuto. Purtroppo per loro, però, le difficoltà erano dietro l'angolo.

Advertisement

Quando Henry è deceduto nel 2009, il triangolo si è sciolto. Henrietta ha trovato un altro partner maschio, mentre Thomas ha provato, senza molto successo, ad accoppiarsi con una femmina. I suoi piccoli, dopo poco, sono stati "adottati" da un altro maschio, e Thomas si è ritrovato da solo. Una situazione triste per lui, alla quale si è aggiunto un grave problema di salute che, nel 2013, lo ha portato alla cecità completa.

A quel punto è stato trasferito al Wellington Bird Rehabilitation Trust, dove gli sono state dedicate tutte le attenzioni necessarie. Thomas, tuttavia, non è stato mai più felice come un tempo. Finché è venuto a mancare nel 2018, a 40 anni di età, ed è stato seppellito a fianco del cigno Henry, il suo primo e unico grande amore.

Inutile dire che la vicenda di quest'oca, oltre ad aver catturato il cuore di tante persone, ha avuto una valenza davvero importante riguardo a scelte amorose e discriminazioni. Tra gli animali, infatti, non esiste alcun tipo di omofobia, sebbene per biologi ed esperti i comportamenti "poliamorosi" e omosessuali non siano affatto rari o "strani". Sia Thomas che Henry, infatti, non hanno mai avuto bisogno di difendere i loro comportamenti e le loro attitudini. Un quadro ben diverso da quello che accade tra gli umani, i quali, nonostante anni di sensibilizzazione, non riescono ancora ad accettare del tutto le scelte personali altrui.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie