Un'insegnante rimprovera i genitori che coccolano e difendono i figli maleducati - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Un'insegnante rimprovera i genitori…
Il Museo della Cultura di Kadokawa, a Tokyo, ospita una biblioteca teatrale dal fascino surreale 15 foto di disastri immobiliari in grado di far impallidire qualunque professionista

Un'insegnante rimprovera i genitori che coccolano e difendono i figli maleducati

07 Marzo 2021 • di Irene Grazia Paladino
2.093
Advertisement

Le persone decidono di diventare insegnanti spinte da motivazioni molto nobili che non riguardano semplicemente l’amore per la propria materia. Chi crede che fare l’insegnante sia un lavoro semplice si sbaglia: essere quotidianamente in contatto con i più giovani è una grande responsabilità. Gli insegnanti – insieme ai genitori - hanno un grande ruolo nell’educazione dei ragazzi, e anche loro si impegnano a veicolare valori, a dare supporto, ad offrire nuovi punti di vista. Julia Marburger è un’insegnante che, a causa del comportamento maleducato degli alunni, è arrivata ad un’amara decisione.

via: apost.com

La donna, un’insegnante di prima media della Cedar Creek Intermediate School in Texas, ha scritto un post di sfogo su Facebook dove sostiene di non poterne più di tutti i bambini che hanno reso le sue lezioni un vero e proprio inferno. Di chi è la colpa? Secondo Julie dei genitori che non hanno insegnato loro l’educazione e il rispetto. Nel post condivide ciò che ha vissuto in quegli anni di insegnamento e dice di voler lasciare la scuola. Perché i ragazzi sono irrispettosi? Perché lo sono i genitori. La donna, a sostegno della sua idea, descrive un fatto realmente accaduto: un genitore, sostenendo che l’insegnante non dovesse ritenere i genitori responsabili del comportamento dei bambini, le si è rivolta in modo maleducato davanti ad altre persone.

Julia ha anche condiviso delle foto, che mostrano come gli studenti non rispettinogli effetti personali della scuola né quelli degli insegnanti: libri strappati, strumenti distrutti, gomme da masticare attaccate alla finestra. La donna ha infine concluso il suo post con un messaggio, che spera possa arrivare ai genitori: questi devono smetterla di coccolare e aiutare i figli, non è giusto nei confronti della società, e devono smetterla di fare capire ai figli che il loro comportamento vada bene così.

Advertisement

La passione di Julia nei confronti del suo lavoro le è stata strappata via da questi comportamenti: la rabbia, la frustrazione e la stanchezza causate dai comportamenti che la donna è stata costretta a sopportare hanno preso il sopravvento. Il suo post è stato condiviso e commentato da tante persone, molte delle quali hanno condiviso il suo pensiero. Chi ha ragione? Gli insegnanti possono fare quello che non fanno i genitori? Dove finisce la responsabilità di questi ultimi e inizia quella della scuola?

Tags: CuriosiBambiniStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie