Intrappolato nel suo corpo per 12 anni a causa di una misteriosa malattia: quando si risveglia è già un uomo - Curioctopus.it
x
Intrappolato nel suo corpo per 12 anni…
18 esempi di design d'interni davanti ai quali non sappiamo se ridere o se piangere Stanco delle troppe chiamate pubblicitarie, quest'uomo ha trasformato il suo numero in utenza a pagamento

Intrappolato nel suo corpo per 12 anni a causa di una misteriosa malattia: quando si risveglia è già un uomo

07 Febbraio 2021 • di Irene Grazia Paladino
1.102
Advertisement

Cosa faresti se fossi completamente cosciente, se sentissi e vedessi tutto ma fossi rimasto bloccato nel tuo corpo, senza alcun modo di comunicare con le persone che ami? Sembra una situazione assurda, quasi irreale, ma è esattamente quello che è capitato a Martin Pistorius, un uomo sudafricano nato nel 1975 che all’età di 12 anni cadde in un misterioso coma.

via: abc.net
immagine: NPR Pins pinterest

Martin era un ragazzo normale ma, quando aveva 12 anni, la sua vita prese una piega inaspettata e per nulla felice. Fu colto da una strana malattia e neanche i medici erano sicuri di cosa fosse. Iniziò a perdere il controllo motorio volontario e la capacità di parlare: cadde in uno stato vegetativo per tre anni. All'età di 16 anni iniziò a riprendere conoscenza, definitivamente circa 3 anni dopo, ma ancora allora continuò a rimanere fisicamente paralizzato.

I medici dissero ai genitori di portarlo a casa, in un luogo dove potesse stare tranquillo, ma Martin – contro ogni previsione – non ha mai smesso di lottare ed andare avanti, nonostante avesse continuamente bisogno dell’assistenza dei suoi cari. I genitori comunicavano con lui, dicendogli che speravano un giorno potesse trovare la tranquillità e il ragazzo – a loro insaputa – sentiva tutto. Tutti erano abituati al fatto che non fosse presente, e non si erano resi conto che Martin stava miracolosamente iniziando a capire cosa accadesse intorno a lui.

Advertisement

Lentamente anche il suo corpo iniziò a migliorare e, quando Martin compì 25 anni, un medico si accorse che il ragazzo reagiva alle parole con il movimento degli occhi. Dopo un paio di anni Martin iniziò a muovere gli arti e a comunicare tramite un software speciale. Da allora Martin ha continuato a lottare, e la sua determinazione è stata premiata: nel 2008 si è sposato, nel 2015 ha pubblicato il suo libro (Il ragazzo che si risvegliò uomo) e nel 2018 è diventato padre. Oggi è l'uomo sorridente e grato che abbiamo la fortuna di vedere in queste foto.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie