4 famiglie decidono di battezzare i loro figli "Covid", in ricordo della pandemia che ha sconvolto il 2020

Lorenzo Mattia Nespoli image
di Lorenzo Mattia Nespoli

17 Dicembre 2020

4 famiglie decidono di battezzare i loro figli "Covid", in ricordo della pandemia che ha sconvolto il 2020
Advertisement

Quando arriva un bimbo in famiglia, l'emozione è sempre alle stelle, e non solo quella dei futuri genitori. Fratelli, nonni, zii e amici spesso condividono il momento dando ognuno il suo contributo. E i motivi di curiosità non mancano: sapere se sarà maschio o femmina, di che colore avrà occhi e capelli, a chi assomiglierà di più e - non da ultimo - come verrà chiamato.

Proprio su quest'ultimo punto, diciamolo chiaramente: a volte l'originalità di trovare un nome fuori dal comune per il piccolo in arrivo si spinge così oltre da risultare piuttosto fuori luogo. I nomi "affibbiati" ai neonati ignari, che dovranno portarseli dietro per tutta la vita, possono raggiungere livelli di assurdità davanti ai quali non sappiamo se ridere o se piangere. Lo dimostrano le 4 famiglie peruviane di cui stiamo per parlarvi. Cosa hanno fatto? Semplice: per ricordare la "meravigliosa" annata 2020, hanno deciso di battezzare i loro figli col nome di... Covid!

via ATV.pe

ATV.pe

ATV.pe

La pandemia di Coronavirus è stata senza dubbio l'evento che ha segnato il 2020, e per il quale l'inizio della seconda decade del 2000 sarà ricordato per sempre. Milioni di casi e decessi in tutto il globo, per una malattia che ha letteralmente flagellato l'umanità. Una situazione così epocale, secondo i genitori in questione, che meritava di essere ricordata. E quale modo migliore - o peggiore? - se non quello di chiamare un figlio "Covid"?

Non stiamo scherzando. Anche se è difficile crederlo, il Registro Nazionale di Identificazione e Stato Civile del Perù parla chiaro: PJ Covid, A. Covid, Y. Covid e A. Covid sono nati e, per fortuna, stanno bene, vista la situazione e i nomi che portano sulle spalle. Certo, è davvero oscura la logica che spinge delle persone a "onorare" in questo modo un evento tragico che continua a causare dolore e sofferenza, ma a quanto pare questi neonati peruviani non saranno i soli a portare sui documenti d'identità dei riferimenti al virus.

Covid Marie, Corona Kumari, Corona Kumar e Lockdown Yadaw sono infatti i nomi di altri bimbi nati nel corso del 2020 rispettivamente nelle Filippine e in India. Che ne pensate? Scelta originale o di cattivo gusto?

Advertisement