Prendere un caffè circondati dai topi: questo bar lascia decine di roditori liberi di vagare tra i tavoli - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Prendere un caffè circondati dai topi:…
Strani ma veri: 19 oggetti divertenti e insoliti, perfetti per chi vuole fare un regalo fuori dal comune 16 persone baciate dalla fortuna, protagoniste di situazioni che potevano andare molto peggio

Prendere un caffè circondati dai topi: questo bar lascia decine di roditori liberi di vagare tra i tavoli

16 Dicembre 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
1.974
Advertisement

In un mondo in cui tutti abbiamo costantemente a portata ogni sorta di contenuto, dal più classico al più stravagante, spesso ci convinciamo di aver visto ed esplorato qualunque cosa. In realtà, quotidianamente ci rendiamo conto che non è affatto così, e che le trovate bizzarre come quella che stiamo per raccontarvi non hanno mai fine.

Pensereste mai, infatti, di entrare in un caffè per gustarvi una bevanda o un pasto in tutta comodità e di ritrovarvi all'improvviso letteralmente circondati da... ratti? Se soltanto immaginare una cosa del genere vi fa sentire a disagio, sappiate che questa non è la reazione che hanno tante altre persone. Di sicuro, non quella di chi ha frequentato il Black Rat Cafè di San Francisco!

Di bar a tema animale, negli anni ne abbiamo visti tanti. In varie parti del mondo, infatti, ci sono locali che permettono di passare qualche ora a tu per tu con adorabili gattini o con cani simpatici e scherzosi, ma di certo una trovata come quella che arriva direttamente dalla metropoli californiana è piuttosto inconsueta.

Per 50 dollari, e per far conoscere ai coraggiosi avventori un po' di storia della città, il San Francisco Dungeon ha ospitato due serate a tema durante le quali ci si poteva "calare" nel sotterraneo, sedersi al tavolo e gustare cibi e bevande con decine di topi pronti a scorrazzare qua e là per l'ambiente.

La rievocazione storica in questione era quella della terribile epidemia di peste bubbonica, che colpì San Francisco nei primi anni del Novecento. Per rendere il tutto il più possibile realistico, dunque, quale migliore trovata se non quella di chiamare a raccolta i famigerati roditori, non sempre sinonimo di pulizia e igiene?

Nessun rischio per la salute degli avventori, tuttavia: i topolini protagonisti delle serate al San Francisco Dungeon provenivano da Rattie Ratz, una realtà californiana che si occupa della loro cura e della loro sistemazione, una sorta di "rifugio" per roditori.

Advertisement

Un sotterraneo, una bevanda calda, un po' di cibo e... tanti topi: se, detta così, può sembrare la perfetta descrizione di un film ambientato in un passato piuttosto lontano, in realtà l'esperienza di San Francisco è stata controllata e finalizzata anche all'adozione dei piccoli animaletti. Sfidiamo chiunque, tuttavia, a non provare anche solo un po' di inquietudine in una situazione come quella... Che ne pensate? Andreste in un locale così?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie