Papà coccodrillo trasporta dozzine di cuccioli sul suo dorso: gli scatti fotografici sono unici nel loro genere - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Papà coccodrillo trasporta dozzine…
I disegni di questo artista illustrano al meglio come cambia la vita quando arriva in casa un animale domestico 15 pit bull che hanno avuto la fortuna di

Papà coccodrillo trasporta dozzine di cuccioli sul suo dorso: gli scatti fotografici sono unici nel loro genere

08 Settembre 2020 • di Simone Fabriziani
5.572
Advertisement

Il mestiere del fotografo è uno dei più belli ed appassionanti che possano esistere al mondo, in particolar modo se si è talmente talentuosi di riuscire a catturare panorami mozzafiato, meraviglie della natura e specie animali da tutto il mondo. Un talento che possiede il bravo fotografo naturalista Dhritiman Mukherjee, che nel santuario naturale di Chambal in India, ha catturato una scena spettacolare e molto rara: un gaviale d'acqua in attesa della sua preda in compagnia dei suoi cuccioli.

via: BBC News

Il gaviale d'acqua dolce, uno dei coccodrilli più grandi che esistano in natura, è stato immortalato dall'obiettivo fotografico di Dhritiman mentre era sotto il pelo dell'acqua, in agguato e in attesa di una possibile preda; la cosa però che ha maggiormente colpito delle immagini del fotografo è che questo gaviale maschio trasportava sul suo dorso decine e decine di cuccioli, probabilmente avuti da sette o otto femmine della sua specie.

Il fotografo ha affermato: "Normalmente il gaviale è un coccodrillo piuttosto timido rispetto ai coccodrilli di acqua salata e di palude. Ma questo era molto protettivo e se mi avvicinavo troppo mi caricava. Potrebbe essere molto aggressivo nei confronti degli esseri umani."

Non è un caso che questo gaviale, rispetto alle altre specie di coccodrillo, trasporti i suoi piccoli sul proprio dorso: "Altri coccodrilli portano i loro piccoli in bocca. Molto attentamente, naturalmente! Ma per il gaviale, l'insolita morfologia del muso significa che questo non è possibile. Quindi i cuccioli devono aggrapparsi alla testa e alla schiena per quella stretta connessione e protezione", spiega Patrick Campbell, curatore del rettilario del Natural History Museum di Londra.

Adesso, gli scatti fotografici di questo talentuoso professionista hanno avuto talmente tanto successo che sono candidati al concordo Wildlife Photographer of the Year. Congratulazioni!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie