Scoperta in Indonesia una nuova specie marina: dagli abissi spunta uno "scarafaggio" gigante - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Scoperta in Indonesia una nuova specie…
Cosa significa vivere in una stanza di 4 m² in Corea del Sud: le testimonianze nel lavoro di questo fotografo Una ragazzina di 12 anni ha inventato un dispositivo per prevenire l'abbandono dei bambini in auto

Scoperta in Indonesia una nuova specie marina: dagli abissi spunta uno "scarafaggio" gigante

20 Luglio 2020 • di Marta Mastrogiovanni
6.025
Advertisement

È divertente pensare che l'essere umano abbia speso molte delle proprie energie per esplorare l'universo e i suoi misteri ancor prima di riuscire a capire e studiare gran parte delle specie animali che si nascondono negli abissi degli oceani. Sono ancora tante, infatti, le specie animali da scoprire sott'acqua e ogni volta è facile stupirsi nell'osservare queste nuove creature che sembrano essere improvvisamente uscite da un racconto di Lovecraft. Nel 2018, un team di ricercatori guidato dal Museo di Storia Naturale "Lee Kong Chian" (LKCNHM), dell'Università Nazionale di Singapore (NUS), ha scoperto e catalogato migliaia di creature in 63 diversi siti in sole due settimane. Tra queste "terrificanti" scoperte, spicca senz'altro quella di uno "scarafaggio" marino gigante che, ad oggi, è stato ufficialmente riconosciuto come una nuova specie: Bathynomus raksasa.

La profondità media di ricerca è stata fatta attorno agli 800 metri, ma ci sono stati punti in cui i ricercatori hanno potuto esplorare fino ad una profondità di 2100 metri. Grazie al progresso della tecnologia, ad oggi, è possibile esplorare i fondali marini con più facilità e imbattersi in strane creature che credevamo fossero soltanto il frutto della nostra stessa fantasia. Durante questa spedizione, il team di ricercatori ha scoperto almeno 12 nuove specie mai viste prima; tra queste, spicca il Bathynomus raksasa, un isopode di dimensioni enormi, il cui aspetto ricorda quello di uno scarafaggio.

NB: queste foto non sono state manipolate...è davvero come sembra: un vero incubo!

La dimensione dell'isopode gigante è attribuita, probabilmente, alla mancanza di predatori naturali nel loro habitat ― è normale, dunque, che le loro dimensioni siano più di quanto ci si aspetterebbe normalmente da altre creature marine.

Se siete terrorizzati dalla vista di questa creatura degli abissi, consolatevi pensando questo:...almeno non vola!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie