Nel 1924 una troupe cinematografica lasciò 14 bisonti su un'isola: oggi sono una vera colonia - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Nel 1924 una troupe cinematografica…
14 immagini che a prima vista sembrano sfidare e sconfiggere le leggi della fisica 12 volte in cui le aspettative delle persone sono state miseramente tradite dalla realtà

Nel 1924 una troupe cinematografica lasciò 14 bisonti su un'isola: oggi sono una vera colonia

19 Luglio 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
7.972
Advertisement

Ci sono scenari e animali che, a un primo sguardo, subito ricolleghiamo a luoghi e ambientazioni ben precisi, come fossero parti integranti del paesaggio. Pensate ad esempio al bisonte: chiunque se lo immagina mentre è al pascolo nelle praterie del Nord America, oppure nelle foreste del Canada o dell'Alaska.

Di sicuro, però, nessuno si aspetterebbe di trovare dei bisonti... su un'isola della California, non lontana dalle coste messicane. Eppure questi mammiferi, sull'isola di Santa Catalina, a meno di 40 km nel mare di fronte a Los Angeles, sono proprio lì, e la loro storia è tanto curiosa quanto unica.

Siamo nel 1924, negli anni in cui, nelle sale cinematografiche, si proiettavano ancora film muti che, di lì a poco, avrebbero lasciato il posto alle pellicole col sonoro. Tra le tante compagnie emergenti c'era anche la Lasky che, per girare un film del quale ancora oggi non sono chiare le tracce, decise di trasferire sull'isola californiana 14 esemplari di bisonti.

Terminate le riprese, quando per la troupe e gli attori giunse il momento di tornare a casa, fu evidente che i costi di spostamento sulla terraferma degli enormi mammiferi (che possono raggiungere anche i 900 kg di peso) erano troppo alti per poter essere sostenuti, e dunque si decise di lasciarli sull'isola. Ed è lì che sono ancora oggi, dopo essersi ambientati e riprodotti in un habitat che per loro è del tutto inconsueto.

Gli esemplari di questi animali (veri e propri simboli degli Stati Uniti d'America) hanno continuato ad aumentare finché, negli anni Sessanta, la "comunità isolana" di bisonti non raggiunse numeri preoccupanti per gli equilibri naturali e la biodiversità dell'isola, cosa che rese necessarie misure di contrasto delle nascite, nonché il trasferimento di diversi capi sulla terraferma.

Advertisement

I bisonti di Santa Catalina, dunque, sono oggi una vera e propria attrazione dell'isola, sia per le loro origini "hollywoodiane" che per la singolarità di trovare questi animali in quel contesto. Grazie al controllo delle nascite, adottato fino al 2015, la loro riproduzione è sotto controllo. Chiunque si trovi in California, dunque, non ha bisogno di arrivare fino alle sconfinate praterie del Montana o del Wyoming per vederne uno: basta fare una gita a Santa Catalina per incontrare questi animali in tutta la loro unicità!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie