In questo resort in Thailandia si può soggiornare in una bolla trasparente circondati da elefanti salvati dallo sfruttamento - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
In questo resort in Thailandia si può…
Questa illustratrice racconta l'amore attraverso 12 momenti quotidiani ma carichi di significato Questo fotografo è riuscito a immortalare un rarissimo e meraviglioso esemplare di manta rosa

In questo resort in Thailandia si può soggiornare in una bolla trasparente circondati da elefanti salvati dallo sfruttamento

15 Febbraio 2020 • di Simone Fabriziani
1.889
Advertisement

Avete sempre sognato di dormire in una bolla trasparente con il cielo stellato sopra le vostre teste, circondati dalla Natura e attorniati da splendidi elefanti in libertà? Un resort nel nord della Thailandia permette tutto questo ai suoi turisti e visitatori da tutto il mondo, e le immagini di questo lussuoso villaggio turistico sono già il sogno perfetto di milioni di persone in tutto il mondo. Quest sono servizi offerti dall'Anantara Golden Triangle Elephant Camp and Resort in Thailandia.

via: Anantara
immagine: Anantara

In questo lussuoso resort, è possibile soggiornare all'interno di bolle trasparenti indipendenti realizzate con l'ultima tecnologia in termini di tessuto di poliestere; ogni bolla è dotata di climatizzazione interna, un letto gigante, un soggiorno con area salotto e un bagno (ovviamente, quest'ultimo non trasparente).

Non solo queste "Jungle Bubbles" permettono ai visitatori di sdraiarsi e guardare il cielo stellato sopra le proprie teste, ma fornisce ai suoi clienti anche l'atmosfera da vera giungla con elefanti che vagano liberi nel resort. Ma fate attenzione: gli elefanti dell'Anantara sono tutti stati salvati dalle strade della Thailandia.

immagine: Anantara

Nonostante sia illegale avere elefanti che camminino per le strade della Thailandia, attualmente ci sono più di cento elefanti usati per chiedere l'elemosina nella capitale del paese. Ogni mese, almeno quindici elefanti vengono feriti in un incidente stradale, eppure sono spesso costretti a camminare per ore nonostante le loro ferite. Spesso, questi elefanti erano bambini che venivano portati via dalle loro madri; per questo il resort ha deciso di attuare una politica estremamente etica di "adottare" circa 60 pachidermi salvati dalle strade.

Advertisement
immagine: Anantara

Così il resort descrive le attività riservate ai turisti che coinvolgono anche gli elefanti: "Viaggia nella giungla con i nostri elefanti e i loro mahout nella loro passeggiata quotidiana e osserva questi gentili giganti schizzare acqua nel fiume o giocare nel fango, fare spuntini sulle foglie dei rami vicini e socializzare tra loro [...] Lascia che gli chef Anantara preparino un cesto gourmet personalizzato per te. Assapora un picnic in isolamento, circondato dagli elefanti mentre anche loro fanno uno spuntino; paesaggi mozzafiato e viste incredibili sul favoloso Triangolo d'oro."

Ci sono però due aree principali in cui l'etica del resort non sembra ancora essere all'altezza. In primo luogo, durante l'esperienza del “Dining by Design”, in cui gli ospiti possono cenare romanticamente in un lodge rustico dove possono dare da mangiare agli elefanti e guardare il tramonto. Il problema con questa esperienza è che il resort utilizza una recinzione elettrica per impedire agli elefanti di avvicinarsi troppo al lodge; nonostante sia  comprensibile che non vogliano che gli animali si avvicinino troppo ai commensali, metterli a rischio di danni fisici non è la soluzione più etica.

immagine: Anantara

In secondo luogo, l'attività meno etica al campo è la cavalcata dell'elefante. Il resort afferma di avere esperti seduti sul collo dell'elefante, al contrario del centro della sua schiena, che è molto più comodo per l'elefante, e che scelgono l'elefante in base al peso e alle dimensioni del "cavaliere".

Il problema principale qui è che, indipendentemente dal fatto che il resort offra o meno "passeggiate etiche in elefante", il motivo principale per cui le persone lo fanno è in modo che possano pubblicare un'immagine sui loro social media per mostrare loro di aver cavalcato un elefante;  sfortunatamente, altri vedranno queste foto e vorranno fare lo stesso, tuttavia, non tutti faranno le loro ricerche e si assicureranno che il resort stia trattando correttamente gli elefanti, perpetuando così lo sfruttamento dell'animale per il turismo.

Tags: CuriosiNaturaLuoghi
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie