Il Regno Unito si prepara a mettere al bando cannucce, cotton fioc ed altri oggetti di plastica usa e getta - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Il Regno Unito si prepara a mettere…
Gli scienziati scoprono come creare diamanti al microonde... e forse stravolgere l'industria mineraria La Finlandia fa un passo indietro sul reddito di cittadinanza: ecco che cosa non ha funzionato

Il Regno Unito si prepara a mettere al bando cannucce, cotton fioc ed altri oggetti di plastica usa e getta

1.928
Advertisement

Il governo inglese avanza una proposta che punta a ridurre il consumo di oggetti in plastica nella vita dei suoi cittadini e di quelli di tutto il Commonwealth.
Durante un incontro fra tutti i capi di governo dei paesi che compongono l'organizzazione intergovernativa, il primo ministro inglese Theresa May ha ribadito l'impegno del Regno Unito a combattere l'inquinamento causato dalla plastica proponendo di introdurre il divieto di utilizzo di oggetti come cannucce e cotton fioc già a partire dal 2019.

via: bbc.com

Nuove misure per combattere l'inquinamento da plastica

Come dichiarato dalla stessa May, solo nel Regno Unito oltre 8 miliardi di cannucce di plastica finiscono nella spazzatura ogni anno, mentre i cotton fioc gettati nel water costituiscono una delle fonti di inquinamento dei mari più dirette e dannose in assoluto.

"Oltre alle iniziative nazionali, con questo incontro invitiamo tutti i paesi del Commonwealth a unirsi a noi nella lotta all'inquinamento dovuto alla plastica. Noi facciamo parte di un'organizzazione unica nel suo genere, con una biodiversità di fauna, habitat e coste davvero unica: insieme possiamo fare la differenza e fare in modo che le generazioni future possano vivere in ambienti più sani di quelli che abitiamo noi oggi", ha detto May nel suo discorso.

Il Regno Unito ha già messo in atto misure che hanno drasticamente ridotto il consumo di plastica: il solo pagamento delle buste al supermercato introdotto nel 2015 ha ridotto del 90% il loro consumo (circa 9 miliardi di buste di plastica in meno in circolazione da allora e 30% di frammenti in meno sui fondali marini), e di grande importanza risulta anche il divieto di produrre prodotti che contengano micro-granuli di plastica (dentifrici, scrub per la pelle, ecc.).
La prossima misura diretta che il governo intende adottare, oltre al divieto su cannucce, cotton fioc e oggetti in plastica usa e getta in generale, dovrebbe essere quella di un meccanismo di restituzione delle bottiglie in plastica.

Le consultazioni su questa nuova legge dovrebbero iniziare entro la fine dell'anno ed entrare in vigore già a partire dal 2019.

Sources:

https://goo.gl/uAiuw3
https://goo.gl/p4x24f

 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie