Mamma single salta un test all'università, la risposta della sua professoressa fa il giro del Web - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Mamma single salta un test all'università,…
10 coppie di magliette di cui non potrete che apprezzare la genialità 10 pratici esercizi per dare sollievo agli occhi e migliorare la vista

Mamma single salta un test all'università, la risposta della sua professoressa fa il giro del Web

27.616
Advertisement

Crescere un bambino durante l'università è un'impresa davvero ardua, soprattutto quando si è soli e non si ha un compagno su cui fare affidamento. Bisogna fare dei giochi di prestigio per riuscire a studiare, frequentare le lezioni e nel frattempo accudire al meglio il nostro pargoletto; purtroppo alcune volte i piani che avevamo fatto per assicurarci che il piccolo (la piccola in questo caso) fosse al sicuro possono saltare, ed è proprio quello che è successo a Morgan che ha dovuto rinunciare alla lezione per rimanere con sua figlia

Morgan King, mamma single e studentessa all'università, ha dovuto saltare una lezione per badare a sua figlia.

immagine: twitter.com

Morgan King ha ventuno anni e ha una bellissima bambina di nome Korbyn; la ragazza studia al Dipartimento di Studi per la Famiglia e per l'Infanzia e ha dovuto saltare una lezione che riteneva importante: quel giorno avrebbe dovuto svolgere un test, uno dei cinque test che gli alunni avevano concordato con l'insegnante.

Purtroppo i piani sono saltati all'ultimo secondo e Morgan ha dovuto scrivere una lettera di scuse alla sua insegnante perché non sarebbe andata alla lezione. Quando la docente ha risposto, la giovane mamma temeva il suo disappunto ma aprendo l'e-mail è rimasta senza parole, anzi, ha pianto di gioia.

Quando ha mandato un'e-mail alla professoressa ha ricevuto un'incredibile risposta che ha fatto il giro del web.

immagine: twitter.com

La mail recita più o meno così:

"Hey Morgan, ci chiedevamo dove fossi questa mattina. Mi dispiace sapere che oggi sei stata assente perché non sapevi a chi lasciare tua figlia". Dopodiché la professoressa procede ad aggiornarla sulla lezione svolta fornendole il materiale e rassicurandola riguardo al test, fortunatamente era uno dei due test che si potevano saltare. Poi continua: "In futuro, se hai ancora problemi a trovare qualcuno che guardi Korbyn, per cortesia sentiti libera di PORTARLA CON TE in classe, sarei assolutamente felice di cullarla mentre insegno, così che tu possa restare attenta e prendere appunti. Lavoro per il Dipartimento di studi per la FAMIGLIA per l'INFANZIA, perciò quanto terribile potrà mai essere se volessi avere un bambino ospite in classe? Sono estremamente seria, porta Korbyn".

La ragazza, mossa da gratitudine, ha deciso di pubblicare la mail su Twitter sollevando centinaia di reazioni positive.

Tags: BambiniEticiStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie