Questo ristorante ha vietato l'Ingresso ai minori di 5 anni. Il risultato? Un boom di prenotazioni - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Questo ristorante ha vietato l'Ingresso…
Il disturbo d'ansia condiziona le nostre vite. Ecco 10 consigli per ridurlo subito e con efficacia Il linguaggio silenzioso dei cimiteri: ecco cosa vogliono dire le sculture mortuarie

Questo ristorante ha vietato l'Ingresso ai minori di 5 anni. Il risultato? Un boom di prenotazioni

18 Aprile 2017 • di Giulia Bertoni
24.885
Advertisement

Andate al ristornate, magari per una cenetta romantica, e al tavolo accanto a voi è seduta una famiglia con bambini piccoli con tutta l'aria di voler fare animazione gratuita a tutti i presenti. Diciamo la verità, almeno un pizzico di fastidio lo abbiamo provato tutti
Certo, in un mondo perfetto, chi sa di avere figli particolarmente vivaci evita di frequentare certi posti, ma sappiamo che non tutti i genitori si pongono questo problema. Accade allora che un ristorante negli Stati Uniti decida di tagliare la testa al toro imponendo ai propri clienti il divieto di portare con sé bambini al di sotto dei cinque anni di età. La conseguenza? Decine di critiche e proteste, ma anche un considerevole aumento delle prenotazioni.

Vietato l'ingresso ai minori di 5 anni.

Il ristorante in questione si chiama Caruso's e si trova nella città di Mooresville (Carolina del Nord). Il proprietario Pasquale Caruso e il manager del locale Yoshi Nunez hanno preso questa decisione dopo l'ennesimo episodio in cui la presenza di bambini piccoli infastidiva gli adulti di altri tavoli, nello specifico una bambina che guardava video sul tablet a tutto volume. Naturalmente la responsabilità dovrebbe essere dei genitori, ma riprendere un adulto affinché faccia stare tranquilli i propri bambini non è il massimo. Sicché si è giunti alla via del non ritorno: vietare del tutto l'ingresso ai bambini piccoli.
Da quando è stato preso questo provvedimento molte persone hanno commentato con rabbia dicendo che si tratta di vera e propria discriminazione e che non avrebbero più messo piede nel locale, ma il manager ci tiene a spiegare: "Questo è un locale di un certo livello, elegante e noi vogliamo prenderci cura dei nostri clienti al meglio delle nostre possibilità, ma non possiamo farci carico delle responsabilità dei genitori. Semplicemente, riteniamo che non si tratti di un luogo adeguato alla presenza di bambini piccoli".
Molte persone, comunque, hanno accolto la decisione con entusiasmo e infatti le prenotazioni al Caruso's sono già aumentate sensibilmente, passando da una media di cinquanta coperti al giorno, agli ottanta circa...

Questa tendenza, fra l'altro, si sta diffondendo in diverse parti del mondo, inclusa la Corea del Sud, l'Italia e l'Australia, segno evidente che comunque si tratta di una cosa che in molti iniziano a considerare necessaria. Voi cosa ne pensate?

Tags: UsaCuriosiBambini
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie