Una coppia inglese è riuscita a far clonare il proprio cane 12 giorni dopo la sua morte - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Una coppia inglese è riuscita a far…
Vivere da soli: una scelta sempre più diffusa che altro non è che Cellulare e stanza da bagno: la disgustosa abitudine che dovremmo abbandonare immediatamente

Una coppia inglese è riuscita a far clonare il proprio cane 12 giorni dopo la sua morte

12.328
Advertisement

Nel giugno del 2015 Laura Jacques e Richard Remde hanno inaspettatamente perso il loro boxer di otto anni, Dylan. Al cane era stato diagnosticato un tumore al cervello incurabile e poco dopo ha avuto un attacco cardiaco che gli è stato fatale. La coppia di padroni, sconvolta da questa perdita, ha chiesto al veterinario di poter riavere il corpo di Dylan per decidere cosa farne e pochi giorni dopo ha contattato un'azienda sudcoreana.

La morte di Dylan ha sconvolto talmente tanto Laura e Richard che i due si sono voluti prendere del tempo per decidere cosa fare del suo corpo.

immagine: YouTube

Una volta portato via il cane dallo studio veterinario dove si trovava, la coppia ha deciso di congelarlo e parlare di quello che intendeva fare. Laura e Richard, infatti, avevano sentito parlare di una donna che aveva fatto clonare il proprio cane dopo aver vinto un concorso indetto da un'azienda sudcoreana specializzata in biotecnologie che metteva appunto in palio la possibilità di eseguire la delicata operazione genetica. L'unica, "piccola" differenza era che il cane in questione era ancora vivo.

Una corsa contro il tempo.

immagine: YouTube

Le possibilità di riuscire a far clonare Dylan da deceduto non erano alte ma la coppia ha deciso di provarci lo stesso: dodici giorni dopo la sua morte, il campione di cellule che Laura e Richard avevano prelevato seguendo alla lettera le istruzioni inviate dalla Corea del Sud arriva proprio nel paese asiatico. La procedura non si era mai rivelata di successo nel caso di cani deceduti da più di cinque giorni (il termine massimo che era stato chiesto alla coppia di rispettare), ma dopo un'attesa di alcune settimane hanno ricevuto una chiamata che notifica la notizia più bella: il DNA di Dylan impiantato in delle cellule uovo aveva iniziato a rispondere alle stimolazioni elettriche che servono a dare avvio alla divisione cellulare.

Advertisement

31 giorni dopo l'arrivo del campione di cellule in Corea del Sud, Laura e Richard hanno saputo che erano state confermate due gravidanze.

immagine: YouTube

La coppia si è detta fuori di sé dalla gioia ed è volata in Asia per assistere alla nascita dei due cuccioli.

immagine: YouTube

Ora la coppia inglese si dice felice di essere stata parte di questo caso senza precedenti e di avere una seconda possibilità di vita insieme ai cloni di Dylan.
La notizia naturalmente non arriva priva di critiche, sia di tipo etico che medico (in questo secondo caso perché gli animali clonati sono spesso soggetti a malattie come tumori, polmoniti e schemi di crescita sregolati).

Voi cosa pensate di tutto questo? Fareste anche voi clonare il vostro animale domestico o pensate che sia una scelta assurda?

Tags: AnimaliCuriosiStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie