12 coincidenze entrate nella storia, così incredibili da non sembrare vere! - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
12 coincidenze entrate nella storia,…
Perché leggere in macchina fa venire la nausea? Rintraccia le persone 40 anni dopo e le fotografa nella stessa posizione: il risultato è unico

12 coincidenze entrate nella storia, così incredibili da non sembrare vere!

19.380

Avete mai riflettuto sulla magia delle coincidenze? Prima di compiere ogni azione abbiamo infinite possibilità, migliaia di strade, ognuna delle quali ci porta a scrivere in maniera diversa il futuro. Eppure spesso scegliamo proprio quella che crea delle fantastiche coincidenze di luogo o di tempo che ci fanno pensare se non ci sia davvero qualcuno che manipoli la nostra volontà. In questo articolo vi mostriamo alcune delle più eclatanti coincidenze avvenute nella storia. È incredibile che alcune siano accadute per pura casualità! 

Il fondatore dell'omonima casa automobilistica è morto nell'Agosto del 1988: due mesi più tardi è nato il calciatore Mesut Özil. La somiglianza è incredibile.

immagine: © wikipedia

Un azzardato pronostico sul Titanic.

immagine: © wikipedia

14 anni prima dell'affondamento del Titanic, lo scrittore Morgan Robertson parlò in un suo libro del tragico incidente di una nave chiamata "Titan". Le coincidenze non finiscono qui: il Titanic e la nave della storia avevano simili caratteristiche tecniche, ed entrambe non avevano abbastanza scialuppe per tutti i passeggeri. Dove ha ambientato lo scrittore l'incidente? Proprio nell'Atlantico del Nord! 

Il compositore barocco George Frideric Handel abitava al civico 25 della Brook Street di Londra: 200 anni dopo, al civico 23 avrebbe vissuto il genio musicale Jimi Hendrix.

immagine: © wikipedia

Tragica fatalità durante la costruzione della diga di Hoover.

immagine: © usbr

Il 20 Dicembre del 1922 è morto George Tierney, uno dei primi operai ad aver iniziato la costruzione della diga. Il figlio Patrick Tierney morì lo stesso giorno di qualche anno dopo, durante le ultime fasi di realizzazione. 

Nel 1895 due auto si scontrarono sulle strade dell'Ohio. Fatto molto strano se si pensa che in quell'anno lo stato contava solo una decina di automobili.

immagine: © life

Somiglianze nelle biografie dei due Presidenti americani.

Le vite dei due presidenti hanno molti punti in comuni, eccone alcuni. 

  • Entrambi sono stati uccisi da un colpo alla nuca, un Venerdì prima dell'inizio di una festività (Lincoln alla vigilia di Pasqua, Kennedy alla vigilia del giorno di Ringraziamento. Tutti e due erano accompagnati in quel momento dalla propria moglie e da un'altra coppia sposata. 
  • Entrambi hanno avuto 4 figli. 
  • Avevano tutti e due un amico di nome Billy Graham. 
  • Kennedy aveva una segretaria di nome Lincoln: la segretaria di Lincoln si chiamava John. 
  • Entrambi sono stati succeduti da un Presidente di nome Johnson. Sia Andrew Johnson che Lyndon B. Johnson erano meridionali e democratici. 

La lapide del primo soldato britannico morto nella Prima Guerra Mondiale e quella dell'ultimo si trovano casualmente una di fronte all'altra a 6 metri di distanza.

immagine: © theguardian

Edagar Allan Poe scrisse di un naufragio e di un atto di cannibalismo di un certo Richard Parker. 46 anni dopo una nave affondò e i marinai si cibarono di un uomo chiamato proprio Richard Parker per sopravvivere.

immagine: © poestories

Doppia tragedia familiare.

immagine: © imgur

Nel 1975 Erskine Lawrence Ebbin morì a 17 anni a bordo della sua moto dopo essere stato investito da un taxi. Un anno prima, alla sua stessa età, morì per colpa di un tassista suo fratello che stava guidando quella stessa moto. La più tragica coincidenza? L'autista del taxi era sempre lo stesso uomo. 

La strana coincidenza capitata ad Anthony Hopkins.

immagine: © imdb

Nel 1974 Hopkins fu scelto come attore nel film "La ragazza di Petrovka", tratto dall'omonimo libro di George Feifer. Volendo studiare a fondo il ruolo si recò a Londra per acquistare una copia del libro. Girò tutte le librerie del centro ma non ne riuscì a trovare una. Senza speranza si riavviò verso casa ma passando vicino alla metro trovò una copia dimenticata su una panchina. 

Se la vicenda finisse qui, sarebbe solo una curiosa coincidenza. Ma la storia non finisce qui.

Durante la realizzazione del film l'autore George Feifer visitò il set. Parlando con Hopkins affermò di non avere neanche lui una copia del libro: l'ultima l'aveva prestata ad un suo amico che la dimenticò da qualche parte nella città di Londra. Quando l'attore gli mostrò il libro che aveva trovato sulla panchina rimasero entrambi increduli nel constatare che il libro di Feifer era proprio quello. 

Roma nasce tradizionalmente grazie a Romolo, il primo imperatore. La storia della città termina con un suo omonimo, Romolo Augusto, l'ultimo governatore dell'Impero Romano d'Occidente.

immagine: © wikipedia

Vi è mai capitato di vivere un'assurda coincidenza? Raccontatecela! 

Tags: CuriosiStorie

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie