Sembra un piccolo cocomero, ma non lo è: ecco a voi il frutto più grazioso - e sconosciuto - che esista - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Sembra un piccolo cocomero, ma non lo…
La Siria prima dell'avvento della guerra: immagini di una società per noi irriconoscibile Esplorano una nave affondata alla fine del 1600: all suo interno fanno una scoperta... commestibile!

Sembra un piccolo cocomero, ma non lo è: ecco a voi il frutto più grazioso - e sconosciuto - che esista

13.122
Advertisement

Prendete un enorme cocomero e pensate di ridurre la sua grandezza fino a poterlo tenere tra due dita senza alterarne il colore e le striature esterne: ebbene, avrete tra le mani un esempio di cucamelon, uno dei frutti più graziosi e gustosi che crescono sulla faccia della terra!

Il cucamelon assomiglia al cetriolo, ma all'esterno ha le caratteristiche di un melone d'acqua. Viene coltivato da centinaia di anni in Messico e in America Centrale, non a caso è conosciuto come "cetriolino aspro messicano" o come "melone topo". Scopriamo di più.

Il nome scientifico di questa speciale pianta rampicante è Melothria scabra e appartiene alle Cucurbitaceae.

Se spaccate a metà i suoi frutti, noterete la somiglianza con il cetriolo, ma il suo gusto è davvero unico!

Advertisement

Nel 1866 il botanista francese Victor Naudin fu il primo a descrivere in modo scientifico la pianta.

In America Centrale molti contadini lo coltivano, ma si può seminare anche nei propri orti, basta che sia in primavera!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie